Domenica 24 Dicembre 2017 - 18:15

Vicenza, cadavere di una donna trovato da un cacciatore sul Monte Grappa

La vittima potrebbe essere Sofiya Melnyk, la 43enne ucraina scomparsa a Cornuda a metà novembre

Milano, blitz antagonisti all'Ispettorato del lavoro: vetrate infrante

Il cadavere di una donna è stato trovato da un cacciatore sul Monte Grappa, a Vicenza. Stando ai primi riscontri investigativi il corpo, sfigurato, sarebbe di Sofiya Melnyk, la 43enne ucraina scomparsa a Cornuda a metà novembre.

La salma, recuperata dai vigili del fuoco di Bassano del Grappa, è stata trovata in un burrone nel territorio comunale di Romano d'Ezzelino. Solo l'esame autoptico, che si terrà all'obitorio di Treviso, potrà chiarire l'identità. Sul caso indagano i carabinieri di Treviso.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Piacenza, uccide la moglie a coltellate davanti al figlio 17enne

Il ragazzo ha chiamato la polizia. L'uomo ha provato a fuggire, poi si è costituito

Arresto latitante evaso da Rebibbia

Evaso a rischio radicalizzazione catturato: fuga in treno, tappa a Bologna

Fuggito da Milano, ha attraversato lo Stivale in treno. Preso a Palermo

La festa degli indiani Sikh a Brescia

Milano, nozze combinate in Bangladesh a 10 anni: mamma la salva

Il matrimonio organizzato dal padre tra la figlia e un 22enne. Ma la madre ha strappato i passaporti e denunciato il marito

migranti tratti in soccorso dalla MV Aquarius di MSF al largo della Libia

Migranti, bimbo nato a bordo nave Aquarius: si chiama 'Miracolo'

Il piccolo è venuto alla luce sull'imbarcazione di ricerca e soccorso gestita da Medici Senza Frontiere e Sos Mediterranee. Lui e la mamma stanno bene