Giovedì 06 Aprile 2017 - 10:00

Vettel: Ferrari è cresciuta, vittoria Melbourne significa molto

"E' solo la prima gara ma è il miglior modo per cominciare", ha sottolineato il pilota tedesco

Vettel: La Ferrari è cresciuta, la vittoria di Melbourne ha significato molto

"La vittoria in Australia ha significato molto per il team. E' stata una giornata molto speciale, i tifosi a Melbourne ci hanno regalato una giornata incredibile". Così Sebastian Vettel, pilota della Ferrari, nel corso della conferenza stampa in vista del Gran Premio di Cina di Formula 1. "Anche per chi è rimasto in Italia è stato grandioso avere una piccola ricompensa per il tantissimo lavoro in inverno. E' solo la prima gara ma è il miglior modo per cominciare", ha aggiunto il pilota tedesco a Sky. Secondo Vettel "la stagione 2016 non è stata così negativa, ci sono state tante gare in cui non è girata per il verso giusto, ricordo un anno migliore di ciò che viene descritto".

Il 2017 è iniziato con tutta un'altra musica per la Ferrari. "Molte cose però sono cambiate rispetto all'anno scorso, il team è cresciuto, ci sentiamo più a nostro agio. Il lavoro sta procedendo nel modo migliore. Speriamo di poter manifestare questa tendenza positiva in pista", ha spiegato Vettel. Per quanto riguarda la gara di domenica, il quattro volte campione del Mondo ha detto: "Il Gran Premio di Cina è sempre pieno di sorprese. Ricordo il GP del 2007 con la Toro Rosso: partii 18° e arrivai 4°. E' una pista con condizioni davvero imprevedibili. Impossibile fare previsioni".

NEGATIVO CAMBIARE FORMATO. "Per alcuni aspetti dobbiamo cambiare. Troppo però no, è sbagliato. Bisogna cercare un quadro di continuità. Credo sia importante ascoltare la gente, ma è difficile avere un quadro chiaro dai sondaggi", ha sottolineato Vettel. "Cambiare troppo è sbagliato allo stesso modo. Sarebbe negativo cambiare il formato di gara ad esempio. Creando delle gare più corte sarebbe più emozionante, ma non sarebbe un Gran Premio", ha aggiunto il pilota tedesco a Sky. A proposito delle nuove vetture, il tedesco della Ferrari ha detto: "Sono auto molto più veloci. Non dobbiamo dimenticare che abbiamo molto più carburante in serbatoio. Le gomme durano più a lungo e le macchine sono più pesanti. Se guardiamo la velocità sono le vetture più veloci che abbiamo mai avuto". Vettel ha parlato anche del nome dato alla sua Ferrari. "Il nome Gina l'abbiamo scelto a cena, è molto divertente", ha rivelato.

MERCEDES ANCORA FAVORITA. "Credo che la Mercedes debba essere considerata ancora favorita. Prendiamo una gara per volta. Sappiamo di avere un bel pacchetto che ci mette in una buona posizione", ha spiegato Vettel. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

Terzo Dani Pedrosa sull'altra Honda. Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

Meglio del 'Dottore' ha fatto con l'altra Yamaha Maverick Vinales, quarto a mezzo secondo da Lorenzo

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere: Rossi risale al quinto posto

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere

Terzo a sorpresa Andrea Iannone a 484 millesimi dallo spagnolo

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

Quarto al traguardo: "Sono contento, stavolta la responsabilità non è tutta mia, ce la dividiamo..."