Martedì 09 Gennaio 2018 - 07:30

Vertice ufficiale tra le due Coree, accordo per riaprire la linea rossa militare

Segnali di distensione nei primi colloqui tra Nord e Sud da oltre due anni. Sul tavolo anche la riunione delle famiglie separate dopo la guerra

Primi segnali di distensione tra le due Coree, che oggi hanno tenuto i loro primi colloqui ufficiali da oltre due anni. Nord e Sud hanno deciso di comune accordo di riaprire la cosiddetta 'linea rossa' o linea diretta, cioè di ristabilire il collegamento telefonico militare diretto. "Abbiamo deciso di cominciare a usare la linea telefonica militare a partire dalle 8 di domani mattina", ha dichiarato il viceministro sudcoreano dell'Unificazione, Chun Hae-Sung.
La Corea del Nord, inoltre, si è offerta di inviare atleti e una delegazione di alto livello alle imminenti Olimpiadi invernali di Pyeongchang. Oltre ai suoi atleti, il Nord ha proposto l'invio di sostenitori, artisti e una squadra di dimostrazione del taekwondo ai Giochi, ha detto ai giornalisti il ​viceministro. 

Seul ha poi suggerito che le due parti marcino insieme alla cerimonia di apertura e ha chiesto di riprendere la discussione sulle riunioni delle famiglie separate dalla guerra di Corea (1950-53), così come i colloqui a livello militare per prevenire "scontri accidentali".

L'incontro si è svolto nella Peace House (Casa della pace) a Panmunjom, il villaggio dove fu firmata la tregua dopo il conflitto nella zona demilitarizzata che divide la penisola. Per recarsi alla Casa della pace la delegazione nordcoreana ha attraversato a piedi la linea di confine militare, a qualche metro dal luogo dove un disertore nordcoreano è stato raggiunto dai proiettili esplosi dai suoi ex colleghi circa due mesi fa. Prima di entrare nell'edificio c'è stata una stretta di mano fra il ministro sudcoreano dell'Unificazione, Cho Myoung-Gyon, capo della delegazione della Corea del Sud, e il responsabile della delegazione della Corea del Nord, Ri Son-Gwon, capo del dipartimento nordcoreano incaricato degli affari intercoreani. Conformemente alla tradizione nordcoreana, Ri indossava un distintivo con il ritratto del padre fondatore della Corea del Nord, Kim Il-Sung, e quello del figlio e successore Kim Jong-Il. Il sudcoreano Cho, dal canto suo, portava un distintivo con i colori della Corea del Sud.

Nel frattempo ieri il Comitato olimpico internazionale ha fatto sapere di avere esteso la deadline per la partecipazione di Pyongyang ai Giochi: "Saremo il più flessibili possibile", ha dichiarato ad Afp un portavoce del Cio. E sempre questa settimana, in vista delle Olimpiadi, sono previsti colloqui a Losanna alla presenza del presidente del Cio Thomas Bach nel quartier generale di Losanna.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori

SUMMIT G8 - IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI  BILL CLINTON STRINGE LA MANO A VLADIMIR PUTIN

Un leader russo, quattro presidenti Usa: Putin e i rapporti con Washington

Relazioni altalenanti nel bene e nel male, ma mai rapporti duraturi. Ecco i precedenti e la situazione attuale con Trump

Summit Putin-Trump a Helsinki. Il presidente Usa: "Inizio molto buono"

Storico vertice nel palazzo presidenziale. Dal Russiagate alla Siria: tanti i nodi da sciogliere