Lunedì 29 Febbraio 2016 - 21:00

Verdini: Sottosegretario Gentile con Ala? Mai parlato di questo

L'ex senatore azzurro smentisce trattative per entrare in maggioranza

Denis Verdini ospite a 'Porta a Porta'

"Se sono in maggioranza o no? Questa legislatura nasce con un pareggio alle elezioni. E' una legislatura costituente. Non ci tireremo indietro, non avendo fatto trattative saremo liberi". Lo ha detto Denis Verdini, leader di Ala, alla registrazione di Porta a Porta. "Non c'è stata una trattativa con uno scambio di voti. Il voto di fiducia è stato importante e ponderato su una legge di civiltà su cui c'era un ritardo storico. E' un voto che ci compromette rispetto alla maggioranza di governo, questa è una cosa che avviene normalmente nel tavolo delle trattative. Rivendico la coerenza", ha aggiunto in riferimento al voto di fiducia del suo gruppo al ddl sulle unioni civili. "Il mio futuro già nel centrosinistra? A sinistra c'è un premier e un segretario del Pd non amato dalla sua sinistra con cui ha problemi, e questo è un loro problema. Poi c'è un centrodestra messo insieme da Berlusconi, che ha rotto degli equilibri. Il mio percorso? Si vedrà nel tempo", ha rimarcato Verdini. Quanto alle indiscrezioni sul passaggio del sottosegretario Tonino Gentile con Ala, "lo dicono sulla carta stampata - ha aggiunto -, i giornalisti, non ho mai parlato di una questione come questa. Con lui ho rapporti personali da 20 anni. Ma noi diamo un appoggio esterno, se un sottosegretario passasse con noi non sarebbe piu appoggio esterno".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Senato - Audizione di Virginia Raggi su Olimpiadi 2024

Roma2024, Raggi: 'No' non sia usato come ricatto economico

La sindaca in audizione al Senato: "Chiederemo a governo soldi che non sono andati a Giochi"

Berlusconi: Mai appassionato a politica, ma mai ho sbagliato

Berlusconi: Mai appassionato a politica, non ho sbagliato un colpo

"Mi ha fatto solo spendere un sacco di tempo e di energie"

Ponte Stretto, sindaco di Messina: Una follia, Renzi non si azzardi

Ponte Stretto, sindaco di Messina: Una follia, Renzi non si azzardi

"Ho fatto 15 anni di battaglia contro questa infrastruttura" sottolinea Accorinti

Roma, Tutino rinuncia ad assessorato. Raggi: Era solo ipotesi

Roma, Tutino rinuncia ad assessorato. Raggi: Era solo ipotesi

Il Pd all'attacco della sindaca: "Cercasi assessore al bilancio disperatamente"