Martedì 05 Luglio 2016 - 17:30

Venti anni fa nasceva Dolly: la celebre pecora clonata

L'avvenimento suscitò stupore (e polemiche) in tutto il mondo scientifico

Venti anni fa nasceva Dolly: la celebre pecora clonata

Sono passati 20 anni dalla nascita delle celebre pecora Dolly: era in 5 luglio del 1996, infatti, quando la pecora fu clonata con successo. La sua nascita sbalordì il mondo scientifico dimostrando che era possibile clonare un mammifero da una cellula adulta. Fino a quel momento l'ipotesi era considerata impossibile da realizzarsi. A spingersi oltre i limiti fu il Roslin Institute, in Scozia. Per la prima volta i ricercatori riuscirono a clonare un animale non da una cellula germinale ma da una cellula somatica.

Il team scozzese, guidato dal professor Ian Wilmut, clonò Dolly da una cellula mammaria presa da una pecora di sei anni. Il successo arrivò però dopo ben 277 tentativi: tra questi 29 embrioni furono impiantati in 13 madri surrogate ma solo uno sfociò nella nascita di un animale. Dolly fu chiamata così in onore di Dolly Parton, prosperosa cantante country, visto che la cellula utilizzata per la clonazione era mammaria.

La nascita di Dolly innescò una rivoluzione nel campo della ricerca e dello studio delle cellule staminali. Al momento della nascita di Dolly ci furono grandi polemiche sulle possibilità dell'impiego della tecnica per creare cloni umani. Ma l'eredità più importante lasciata dall'esperimento è sicuramente quella sulle cellule staminali, più che sulla clonazione di per sé. Una parte del procedimento di clonazione, infatti, riguarda la riprogrammazione delle cellule che diventano così una tabula rasa dal potenziale illimitato.

Dolly ha vissuto presso il Roslin Institute per circa sei anni e mezzo al Roslin Institute, fino a quando il 14 febbraio 2003 è stata abbattuta a causa di una forma di artrite e di un tumore polmonare causato da un virus. Per alcuni scienziati la sua morte prematura, visto che le pecore solitamente vivono circa 12 anni, indicherebbe un invecchiamento precoce causato proprio dalla clonazione.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Laurent Wauquiez, the front-runner for the leadership of French conservative party "Les Republicains" (The Republicans) attends a political rally in Saint-Priest

Francia, Wauquiez prende il posto di Sarkozy: "Ricostruirò centrodestra"

È il nuovo leader dei "Republicains" e ora dovrà ricostruire una realtà politica ancora scossa dal fatto di non essere riuscita, per la prima volta nella Quinta Repubblica, ad arrivare al ballottaggio per la presidenza

New York, esplosione a fermata degli autobus di Manhattan

Esplosione a Nyc, un arrestato con giubbotto esplosivo. "Era collegato all'Isis"

Tra la 42esima strada e la 8th Avenue. L'attentatore rimasto ferito da un tubo-bomba. Si chiama Akayed Ullah, ha 27 anni, originario del Bangladesh

Russian President Vladimir Putin addresses officials of Rostec high-technology state corporation at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow

Putin ordina il ritiro delle truppe russe dalla Siria

Il presidente ha avuto un colloquio a sorpresa con il suo omologo siriano Bashar al-Assad

Saudi Arabia's King Salman bin Abdulaziz Al Saud presides over a cabinet meeting in Riyadh

Nuova svolta in Arabia Saudita: riaprono i cinema dopo 35 anni

Dopo le donne alla guida, il re Salman decide di riaprire le sale cinematografiche vietate dagli anni '80