Sabato 21 Maggio 2016 - 09:45

Venezuela, Maduro ordina manovre militari contro 'golpe'

Il presidente crede sia in atto un colpo di Stato appoggiato da Paesi stranieri

Venezuela, Maduro ordina manovre militari contro 'colpo di Stato'

Il Venezuela ha iniziato ieri una serie di esercitazioni militari su ordine del presidente Nicolas Maduro convinto di doversi preparare ad affrontare il presunto colpo di Stato e l'intervento degli eserciti stranieri. Il presidente, infatti, ha manifestato più volte l'idea di essere vittima di "una guerra non convenzionale" che mette in discussione, a suo avviso, "il diritto nazionale e internazionale" con l'intento di minare la sua popolarità e ottenere la sua destituzione prima del termine previsto nel 2019.

Nel frattempo, la coalizione dell'Ufficio di Unità democratica (Mud) insiste nel voler indire un referendum per la revoca del presidente stesso e ha accusato il Consiglio nazionale elettorale, il Cne, di star cercando scuse per invalidare le oltre due milioni di firme raccolte per richiedere la consultazione popolare.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Brexit

Brexit, sì del Parlamento Ue all'accordo Londra-Bruxelles

Per Strasburgo l'uscita della Gran Bretagna è "legittima" e l'intesa è sufficiente per aprire la fase due dei negoziati

Un altro successo per Ariane 5. Lanciati nello spazio 4 satelliti Galileo

Sesta missione positiva nel 2017. I satelliti collocati perfettamente. Soddisfazione Avio (che produce i motori a propulsione solida): "Siamo player di riferimento per i lanciatori. Va avanti lo sviluppo del nuovo Vega C"

Members of Palestinian Hamas security forces survey the scene of an explosion in the northern Gaza Strip

Vertice dei Paesi Islamici: "Gerusalemme Est sia capitale della Palestina"

Il summit a Instabul. Israele bombarda postazioni Hamas a Gaza

Republican candidate for U.S. Senate Judge Roy Moore speaks during a campaign rally in Midland City

Alabama, vince Jones: sconfitto Moore, il candidato di Trump

Il repubblicano era uan figura contestata per le accuse di aver molestato delle adolescenti quando aveva 30 anni