Venerdì 01 Settembre 2017 - 08:15

Venezia 74, Leone d'Oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

Stasera la proiezione fuori concorso di 'Our Souls at Night', diretto da Ritesh Batra e interpretato proprio dalla coppia

Reford e Fonda in 'A piedi nudi nel parco'

Stasera la Mostra del cinema di Venezia assegna il Leone d'Oro alla carriera a due mostri sacri del cinema americano, Jane Fonda e Robert Redford. Alla consegna segue la proiezione fuori concorso del film di Netflix 'Our Souls at Night', diretto da Ritesh Batra e interpretato da Fonda e Redford. Basato sul romanzo di Kent Haruf, la pellicola comincia quando la vedova Addie Moore (Jane Fonda) si presenta a sorpresa dal suo vicino di casa, il vedovo Louis Waters (Robert Redford). In quella cittadina in Colorado sono stati vicini per decenni, ma fino a quel momento con pochi contatti.

JANE FONDA. Nata a New York nel 1937, figlia di Henry Fonda e Frances Seymour Fonda, poco più che ventenne studia con il celebre insegnante di recitazione Lee Strasberg e diventa membro dell'Actors Studio di New York. Jane Fonda ha vinto due premi Oscar, miglior attrice protagonista nel 1971 per 'Una squillo per l'ispettore Klute' e nel 1978 per 'Tornando a casa', e tre Golden Globe. Oltre ad aver recitato in molte produzioni di successo, è stata anche produttrice televisiva e cinematografica. Tra le sue numerose interpretazioni: 'Sindrome cinese', 'Il volto dei potenti', 'Sul lago dorato', 'Il mattino dopo' e 'The Dollmaker'. Nel 2007 ha ricevuto una Palma d'oro onoraria al Festival di Cannes, una delle sole tre personalità ad aver ottenuto il riconoscimento fino ad allora. Nel 2009 riceve una nomination al Tony Award per il suo ruolo in '33 Variations' di Moisés Kaufman a Broadway. Jane Fonda ha poi rivoluzionato il settore del fitness con l'uscita di 'Jane Fonda's Workout' nel 1982, a cui sono seguiti video e libri che hanno venduto 17 milioni di copie. Per tre stagioni Jane Fonda è apparsa nella serie Hbo di Aaron Sorkin 'The Newsroom', nel ruolo della magnate dei media Leona Lansing, che le è valso una nomination agli Emmy. Recentemente è apparsa in 'Youth', scritto e diretto da Paolo Sorrentino, per cui ha ricevuto una nomination ai Golden Globe. È anche protagonista dell'acclamata serie Netflix 'Grace and Frankie'.

ROBERT REDFORD. Classe 1936, ha il suo primo ruolo da protagonista a Broadway per 'Una domenica a New York', a cui sono seguiti 'Little Moon of Alban' e 'A piedi nudi nel parco' di Neil Simon, diretto da Mike Nichols. Il suo primo ruolo al cinema è stato in 'Caccia di guerra', per poi riprendere il ruolo di Paul Bratter nella versione cinematografica di 'A piedi nudi nel parco', per il quale ha ricevuto elogi da critica e pubblico. Nel 1969 Redford e Paul Newman fanno coppia come protagonisti di 'Butch Cassidy'. Diretto da George Roy Hill, il film è diventato subito un classico. Insieme a Newman e Hill ha poi girato 'La stangata', che ha vinto 7 Oscar, incluso quello per il miglior film, permettendo a Redford di ottenere una nomination come miglior attore. Da allora Redford ha avuto il ruolo di protagonista in film di rilievo come 'Corvo Rosso non avrai il mio scalpo!', 'Come eravamo', 'Il Grande Gatsby', 'I tre giorni del Condor', 'La mia Africa', 'I signori della truffa', 'Proposta indecente', 'Qualcosa di personale', 'Spy Game', 'Truth: Il prezzo della verità'. Attualmente è al cinema con la 'La scoperta' e sul set di 'The Old Man and the Gun' con Casey Affleck. Redford è apparso in numerosi film prodotti dalla sua società di produzione, la Wildwood Enterprises, come 'Gli spericolati', 'Il candidato', 'Tutti gli uomini del presidente', film che ha ricevuto 7 nomination agli Oscar. Con 'Gente comune', il suo debutto alla regia, ha vinto un Directors Guild of America Award, un Golden Globe e un Oscar come miglior regista. Gran parte della sua vita artistica l'ha dedicata al Sundance Institute che ha fondato nel 1981 per il supporto di sceneggiatori e registi emergenti e la promozione del cinema indipendente. Redford ha ricevuto il riconoscimento alla carriera dallo Screen Actors Guild, un Premio Oscar alla carriera, la medaglia della Legione d'onore, la più alta onorificenza attribuita dalla Francia, e la Medaglia presidenziale della libertà consegnatagli dal presidente Barack Obama, il più alto riconoscimento attribuibile a un cittadino americano. Redford è poi un noto ambientalista e attivista dai primi anni Settanta ed è stato per quasi quarant'anni membro del consiglio di amministrazione del Natural Resources Defense Council.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Premiere di "The Promise" a Los Angeles

Molestie, una fan accusa Stallone ma lui nega: "Storia ridicola e falsa"

La donna ha dichiarato che, nel 1986, l'attore la costrinse ad avere un rapporto sessuale a tre

Molestie, accuse a Sylvester Stallone: fan 16enne costretta a rapporto a tre

La violenza - riporta il Daily Mail - sarebbe avvenuta in un albergo di Las Vegas nel 1986, quando l'attore lavorava ad 'Over the Top'

Kevin Spacey allegations

Molestie, teatro Old Vic Londra: 20 testimonianze contro Kevin Spacey

L'attore ne è stato il direttore artistico dal 2004 al 2015

Accuse a Brizzi, la moglie lo difende: "Per me sono solo voci"

Non la pensa così Asia Argento, che su 'Oggi' dichiara: "Non l'ho mai conosciuto ma sono dalla parte delle vittime. Non si può dubitare di dieci ragazze che raccontano lo stesso modus operandi"