Venerdì 01 Settembre 2017 - 20:00

Venezia 74, leone d'oro a Jane Fonda e Robert Redford

A 50 anni da 'A piedi nudi nel parco', ecco il loro nuovo film insieme: 'Le nostre anime di notte', una produzione originale Netflix

Our Souls At Night photocall a Venezia

Applausi a scena aperta per Jane Fonda e Robert Redford alla 74esima Mostra del Cinema di Venezia. Gli attori, 160 anni in due, sono al lido per ricevere il Leone d'Oro alla carriera e per presentare il loro nuovo film insieme. Si tratta di 'Our Souls At Night' ('Le nostre anime di notte'): una produzione originale Netflix di cui si è tenuta la conferenza stampa proprio al lido, fuori concorso. 'Le nostre anime di notte' sarà disponibile su Netflix in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo a partire dal 29 settembre prossimo.

Intanto i due, di nuovo insieme sullo schermo a 50 anni dalla loro 'prima volta', nel 1967 in 'A piedi nudi nel parco', hanno conquistato Venezia con il loro modo ironico di affrontare l'avanzare dell'età e con la loro bellezza ancora intatta. "Io e Robert non lavoravamo più insieme da tanti anni, volevo passare tempo con lui e innamorarmene di nuovo", ha raccontato Jane Fonda in conferenza stampa. Stessa voglia di lavorare insieme, anche da parte di Redford.

La pellicola presentata alla Mostra del Cinema è basata sul romanzo scritto da Kent Haruf e adattato per la televisione da Scott Neustadter e Michael H. Weber ('Colpa delle stelle'). 'Le nostre anime di notte' è ambientato in Colorado e inizia quando Addie Moore (Jane Fonda) riceve una visita inaspettata dal suo vicino Lous Waters (Robert Redford). Entrambi vedovi da dieci anni e vicini di casa da decenni, non si erano mai frequentati più di tanto. I figli di entrambi vivono lontani da casa e loro due abitano in case enormi. Un giorno, lei si stanca di questo grande spazio vuoto e decide che è arrivato il momento di conoscersi meglio e di sfruttare al meglio il tempo che le è rimasto. Nel cast compaiono anche Bruce Dern ('Nebraska'), Judy Greer ('Jurassic World') e Matthias Schoenaerts ('The Danish Girl'). 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Cannes 2018, a Marcello Fonte il Premio come Miglior attore per “Dogman”

Trionfo dell'Italia a Cannes: vincono Rohrwacher e Fonte. La Palma d'oro è giapponese

A "Shoplifters" il massimo riconoscimento del festival. "Dogman" vince la miglior interpretazione maschile, mentre "Lazzaro felice" la miglior sceneggiatura

Photocall di Dogman a Cannes

Cannes, i 21 film in corsa per la Palma d'oro: tra loro Garrone e Rohrwacher

Il riconoscimento verrà assegnato stasera: tra i favoriti i due italiani e la pellicola di Spike Lee

Massimo Decimo Meridio torna al Colosseo: proiezione da brividi per "Il gladiatore"

Una cornice unica per un concerto benefico a favore del programma End Polio Now

Red carpet del film Dogman al Festival di Cannes

Cannes, Garrone colpisce con 'Dogman': in lizza per la Palma d'Oro

Ben dieci minuti di applausi dopo la proiezione in sala