Mercoledì 21 Giugno 2017 - 21:15

Diamanti venduti ai clienti: acquisiti documenti in 5 banche

Tra gli istituti di credito finiti nel mirino Intesa Sanpaolo e UniCredit

Diamanti venduti ai clienti: acquisiti documenti in 5 banche

La guardia di finanza ha acquisito alcuni documenti dagli uffici di cinque banche italiane (Intesa Sanpaolo, UniCredit, Monte dei Paschi di Siena, Banco BPM e Popolare di Bari) nell'ambito delle indagini avviate dal procuratore aggiunto di Milano, Fabio De Pasquale, e dal pm Grazia Colacicco riguardo a una truffa in relazione alla distribuzione di diamanti a clienti delle banche. Secondo alcune fonti, citate dall'agenzia Reuters, le fiamme gialle avrebbero prelevato documenti e file dai computer degli istituti di credito.

I broker di diamanti avrebbero utilizzato le banche italiane per vendere le pietre preziose in un giro di affari che avrebbe un valore di almeno 300 milioni di euro di vendite nel 2015. Della vicenda si era occupata la Consob, nel novembre scorso, dopo i dubbi sollevati dalla trasmissione di inchiesta di Rai Tre, Report.

Nell'inchiesta di Report veniva evidenziato come i principali promoter di diamanti avessero utilizzato valutazioni gonfiate per vendere i preziosi a prezzi fuori mercato ai clienti delle banche che si affidavano a loro, considerandolo investimento sicuro. Molte banche infatti non possiedono le competenze necessarie in casa per trattare la compravendita di preziosi e si affidano a terzi. Secondo quanto riferito dalla trasmissione, spesso le valutazioni sono fuori mercato e alla clientela vengono mostrate valutazioni sempre in crescita. In realtà poi per l'investitore rivendere il diamante è praticamente impossibile e l'unica strada è affidarsi a chi glielo ha venduto, pagando però una salata commissione.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Arresto sindaco di Valleve, Santo Cattaneo

Palermo, rete di Caf favoriva l'immigrazione clandestina: 9 arresti

Inoltravano istanze per il rinnovo o l'ottenimento del permesso di soggiorno sulla base di documentazione fiscale e assunzioni fittizie

Attentato a caserma carabinieri di Napoli

Piacenza, barista aggredita e violentata per ore: caccia all'uomo

L'aggressore, non ancora identificato, ha sorpreso la donna mentre stava chiudendo il bar

Camera dei Deputati - Interpellanze urgenti

Ilva, Di Maio: "Procedura di gara un pasticcio. Avvierò un'indagine e chi ha sbagliato ne risponderà"

Calenda replica: "Responsabilità è mia, non ho bisogno di inventare 'manine'. Annulla la gara se la ritieni viziata"