Domenica 09 Luglio 2017 - 22:00

Valsusa, dopo lite investe moto: muore donna, grave giovane

E' successo a Condove, in provincia di Torino. Autista del furgone indagato per omicidio stradale.

Valsusa, dopo lite per traffico furgone investe una moto: muore donna, grave un giovane

Avevano litigato poco prima e l'autista di furgone Ford Transit nero ha seguito la moto, sulla quale viaggivano un ragazzo e una ragazza di 27 anni di Moncallieri (Torino) e li ha speronati. É accaduto questo pomeriggio a  Condove, in Val di Susa, sulla statale 24.

L'impatto tra il furgoncino e la moto è stato violentissimo. La ragazza è morta sul colpo, mentre il centauro è stato trasportato in gravi condizioni al Cto di Torino. Un testimone ha riferito che l'autista del van e il motociclista, un paio di chilometri prima della rotonda di Condove, avevano discusso per motivi forse legati alla viabilità. Il 27enne, prima di allontanarsi, avrebbe sferrato un pugno contro un finestrino del veicolo. Abbastanza perchè il condicente del pulmino decidesse di seguire i ragazzi cercando di travolgerli, schiacciandoli contro il guard rail.

Sul posto sono intervenuti i carabininieri del nucleo Radiomobile di Susa, delle stazioni di Condove, Chiomonte e della stazione forestale di Almese per effettuare i rilievi. I militari stanno interrogando i testimoni e l'autista del van. La sua posizione è al vaglio e rischia di essere indagato per omicidio stradale.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Bergamo, litie in discoteca: 22enne investe due ragazzi in macchina

Femminicidio in Toscana: uccide la fidanzata e si suicida

Le ha sparato sotto casa di lei a Prato, poi è salito in macchina. I due corpi trovati a San Minato, in provincia di Pisa

Nashville sparatoria in un locale

Usa, spari in una scuola in Indiana: due feriti, fermato sospetto

Colpita la Noblesville West Middle School di Indianapolis

Roberto Izzo in aula per deporre durante il processo per la strage di Piazza Loggia

Mostro Circeo, Izzo a pm: "Nel '75 uccidemmo una 17enne veneta"

Ha raccontato ai magistrati la verità su Rossella Corazzin, sparita 43 anni fa dai boschi di Tai di Cadore mentre era in vacanza. Fu violentata da un branco di 10 uomini e poi ammazzata