Martedì 05 Luglio 2016 - 18:45

Valls bypassa voto Parlamento per riforma lavoro. Rivolta socialisti

La denuncia: "Il compromesso sarebbe stato possibile". E minacciano sfiducia contro il governo

Valls bypassa voto Parlamento per riforma lavoro. Rivolta socialisti

Caos in Francia sulla riforma del lavoro. Il premier Manuel Valls ha annunciato al gruppo dei deputati socialisti dell'Assemblea Nazionale, riunito questa mattina, che farà ricorso all'articolo 49.3 della Costituzione per far passare la riforma del lavoro by-passando il voto dei parlamentari. Lo ha annunciato il portavoce del gruppo Olivier Faure, citato da Le Figaro.

LEGGI ANCHE Nuove proteste a Parigi contro la riforma del lavoro

La decisione, che prevede di 'saltare' il voto dei deputati, approvando così 'per decreto' la riforma, è stata condannata anche all'interno dello stesso partito socialista, di cui Valls fa parte. Alcuni deputati infatti hanno annunciato di voler prendere in considerazione una mozione di sfiducia contro il governo, a meno di un anno dalle elezioni politiche. "È triste, il compromesso sarebbe stato possibile", ha dichiarato Laurent Baumel, uno dei 30 o più socialisti convinti che il disegno di legge sia un tradimento dei valori di sinistra. "Valls sembra aver adottato la consueta intransigenza", ha aggiunto.

Christian Paul, un altro dissidente del Partito socialista, ha avvertito che, così facendo, Valls rischia di allontanare ulteriormente gli elettori di sinistra a favore degli avversari in vista delle elezioni legislative e presidenziali del 2017.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Car emissions figures

Germania, Amburgo è la prima città a imporre divieti a veicoli diesel

I veicoli che non rispettino gli standard di emissioni Euro 6 non potranno circolare in una zona di 580 metri della trafficata Max-Brauer-Allee

Georgia, prima donna di colore candidata come governatrice

Stacey Abrams ha vinto le primarie democratiche, a novembre le elezioni

Bruxelles, Mark Zuckerberg al parlamento europeo

Facebook, Zuckerberg si scusa all'Ue. "No ingerenze in future elezioni"

Il fondatore del social network al Parlamento europeo. Tajani: "Monitoreremo"

Donald Trump riceve il presidente sudcoreano Moon Jae-in alla Casa Bianca

Nord Corea, Trump: "Possibile un rinvio del vertice con Kim"

L'incontro tra il presidente Usa e il leader nordcoreano è fissato per il 12 giugno a Singapore