Venerdì 12 Gennaio 2018 - 13:15

Vaccini, Meloni: "Contraria ad abolizione, hanno salvato milioni di vite"

Centrodestra ancora diviso: mentre Salvini ha promesso di eliminarne l'obbligatorietà, dopo Romani anche la leader Fdi si dice contraria

Silvio Berlusconi ospite a Porta a Porta

Anche Giorgia Meloni è contraria all'abolizione dell'obbligatorietà dei vaccini: "Si può ragionare su eventuali modifiche del decreto Lorenzin, ma non credo che sia da abolire, assolutamente". La Presidente di Fratelli d'Italia, in una intervista a LaPresse che sarà trasmessa oggi pomeriggio, non la pensa quindi come Matteo Salvini che vorrebbe cancellare il provvedimento insieme alla legge Fornero.

"Credo anche io che i vaccini siano probabilmente la scoperta scientifica più rilevante degli ultimi secoli - aggiunge - questo intanto lo dobbiamo dire perché sono temi sui quali si rischia di spaventare la gente e di fare disinformazione. I vaccini hanno salvato milioni di persone".

"Capisco la perplessità sul decreto Lorenzin, ma sono sostanzialmente favorevole ai vaccini, e penso se che su questo tema bisogna fare attenzione" conclude.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Centrodestra, firmato programma Cav-Salvini-Meloni ma è scontro con Fitto

E nell'ipotetico governo Berlusconi, Matteo Salvini potrebbe essere scelto come ministro dell'Interno

Silvio Berlusconi ospite a "Quinta Colonna"

Berlusconi e la gara di pipì con Confalonieri: "Sulle scarpe? Hai vinto tu"

L'ex Cav racconta un aneddoto capitato durante una festa coi vecchi compagni di scuola

Paolo Gentiloni all'inaugurazione dell'anno accademico della Luiss

Gentiloni: "Non è tempo delle cicale. Nessun rischio instabilità"

Il premier all'inaugurazione dell'anno accademico della Luiss di Roma: "L'Italia è il Paese più coerente in Ue nonostante cambi governo"

Matteo Salvini annuncia l'ingresso di Giulia Bongiorno nella Lega

Salvini 'ingaggia' Giulia Bongiorno: "Sarà capolista della Lega"

L'avvocatessa: "Ho portato avanti delle battaglie stando nel mio studio, ma è in Parlamento che le cose si fanno"