Mercoledì 21 Giugno 2017 - 07:30

Usa, vittoria di Trump nel 'referendum' in Georgia

Vince lezione per seggio al Congresso la repubblicana Handel

Usa, vittoria di Trump nel 'referendum' in Georgia

La repubblicana Karen Handel ha vinto in Georgia la più costosa campagna per un'elezione al Congresso della storia degli Stati Uniti, battendo il candidato democratico Jon Ossof con il 52 % delle preferenze contro il 48%. Il voto nell'area di Atlanta, dove i Repubblicani vincono dal 1970, era considerato da molti osservatori come un referendum sull'amministrazione di Donald Trump. L'esito favorevole al presidente non cambierà in modo significativo gli equilibri a Washington, dove i Repubblicani controllato entrambi i rami del parlamento. Ma potrebbe dare una spinta ai progetti di riforma sanitaria e fiscale di Trump e ossigeno alla Casa Bianca sotto tiro da settimane per il caso Russiagate.

Dopo la vittoria Handel ha ringraziato una folla che acclamava e scandiva il nome di Trump. Ma durante la campagna la candidata repubblicana ha sempre preferito concentrarsi su temi di politica locale, evitando di menzionare troppo spesso il presidente, il cui tasso di gradimento è solo al 37 per centro secondo i sondaggi. Il tycoon si era comunque speso per la campagna in Georgia, attaccando Ossof su Twitter e chiedendo agli elettori di votare per Handel. Ma soprattutto spendendo almeno 57 milioni di dollari, quasi il doppio del precedente record per una campagna elettorale per il Congresso. Anche i Democratici non si sono risparmiati, investendo oltre 30 milioni di dollari nella speranza di strappare un seggio storicamente ostile dopo la nomina di Tom Prince a ministro della Salute e dei Servizi Umani. Obiettivo sfumato solo per pochi punti percentuali. "Congratulazioni a Karen Handel per la sua vittoria in Georgia. Un ottimo lavoro, siamo tutti orgogliosi di te'', ha esultato Donald Trump su Twitter.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

"Islam religione di pace... eterna". Charlie Hebdo nella bufera

La copertina del settimanale accende le polemiche per l'ironia sull'attentato a Barcellona

Balla la Macarena per strada: 14enne arrestato in Arabia Saudita

Il video mentre attraversa la strada al passo di danza è diventato virale dopo un anno scatenando la reazione della polizia saudita

Violenti scontri nella notte dopo la visita di Trump a Phoenix

"Charlottesville, media disonesti". Scontri a convegno Trump

Il presidente americano parla anche di Messico e Corea del Nord. Spary urticanti sui manifestanti anti-Trump

Barcellona, libero un arrestato. Documento Isis in covo di Alcanar

Un altro imputato resterà in carcere ancora per 72 ore. Negata la cauzione agli altri due. Chemlal: "Volevamo colpire la Sagrada Familia"