Giovedì 16 Febbraio 2017 - 21:30

Usa, Trump ammette difficoltà di deportazione giovani migranti

Non ha offerto molti dettagli sul Programma di Azione differita

Usa, Trump ammette difficoltà di deportazione giovani migranti

Donald Trump ha ammesso che l'abrogazione del programma adottato da Barack Obama per frenare la deportazione dei giovani senza documenti è "uno dei temi più difficili" con cui si deve scontrare e ha assicurato che lo affronterà "con il cuore". Durante la conferenza stampa di oggi il presidente americano non ha offerto molti dettagli sul Programma di Azione differita (Daca) approvato nel 2012 e che ha permesso di limitare la deportazione di 750mila giovani senza documenti, soprannominato 'the dreamers', i sognatori, sulla cui abrogazione Trump aveva basato la sua campagna elettorale.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Thailandia, italiano ucciso e smembrato: si cerca la ex moglie

Il 61enne trovato nei cespugli vicino a un bacino d'acqua. I sospettati sono la donna e il suo fidanzato francese e il movente potrebbe essere passionale

Catalogna, Puigdemont è a Copenaghen: rischia l'arresto

La procura spagnola chiede mandato arresto Ue per l'ex governatore

Germania, Spd in congresso straordinario a Bonn

Germania, da Spd sì a coalizione con Merkel. Schulz: "Abbiamo lottato per maggioranza"

Luce verde ai negoziati formali per formare una Grosse Koalition con i conservatori: 362 favorevoli e 279 contrari