Martedì 07 Maggio 2013 - 09:45

Usa, trovate vive nella stessa casa 3 ragazze rapite 10 anni fa

IMG

Cleveland (Ohio, Usa), 7 mag. (LaPresse/AP) - Sono state trovate insieme in una casa di Cleveland, in Ohio, tre donne scomparse circa 10 anni fa in episodi separati. Le protagoniste sono Amanda Berry, Gina DeJesus e Michelle Knight, rapite tutte quando erano adolescenti e ora in ospedale, ma sembra in buona salute. Per il caso sono stati arrestati tre fratelli: uno di loro, 52 anni, viveva nella casa; gli altri due, di 50 e 54 anni, vivevano altrove. Nell'abitazione è stato trovato anche un bambino di 6 anni, ma non è chiaro quale fosse la sua relazione con gli altri. 

A dare l'allarme una delle ragazze, che è riuscita ad allertare un vicino con delle urla. Charles Ramsey, questo il nome del vicino, ha raccontato a WEWS-TV di avere sentito gridare lunedì e avere visto Berry. La ragazza cercava disperatamente di uscire e ha chiesto aiuto. I vicini l'hanno aiutata a uscire e le hanno fatto chiamare la polizia. Nella drammatica chiamata al numero di emergenza 911 ha detto: "Sono Amanda Berry. Sono scomparsa 10 anni fa". Poi implorava la polizia di venire nella casa di Cleveland prima che il sequestratore tornasse. "Sono stata rapita e sono scomparsa da 10 anni. Sono qui, ora sono libera", proseguiva. 

È stata la stessa Amanda Berry, nel corso della telefonata al 911, a fornire il nome del sequestratore, Ariel Castro. A pochi isolati di distanza dalla casa del ritrovamento gestisce un negozio di alimentari Julio Castro, che dice di essere lo zio di Ariel Castro e racconta che il nipote faceva l'autista di scuolabus. Il distretto scolastico di Cleveland ha confermato che l'uomo era un ex impiegato, ma non ha diffuso altri dettagli. Intanto lunedì sera una folla di persone si è radunata fuori dalla casa. Qui, secondo la polizia, le tre ragazze sono rimaste ininterrottamente negli ultimi 10 anni; l'abitazione si trova vicino al luogo in cui tutte e tre sono scomparse. 

Amanda Berry era scomparsa il 21 aprile del 2003, quando aveva 16 anni, dopo avere chiamato la sorella per dire che aveva accettato un passaggio per tornare a casa dal lavoro in un Burger King; di Gina DeJesus si erano perse le tracce circa un anno dopo, all'età di 14 anni, mentre tornava a casa da scuola; infine di Michelle Knight non si avevano notizie dal 2002 e ora ha 32 anni. 

Stupore fra parenti e amici delle ragazze, che dicono di non avere mai perso la speranza in questi anni. La madre di Amanda Berry però, Louwana Miller, è morta a marzo del 2006 dopo avere trascorso gli ultimi tre anni di vita alla ricerca della figlia. A gennaio scorso un detenuto, Robert Wolford, è stato condannato a quattro anni e mezzo di carcere per avere fornito un suggerimento falso, indicando alle autorità un parcheggio di Cleveland dove avrebbero potuto trovare i resti del corpo di Amanda Berry. Si trattava di un suggerimento errato, come lui stesso ha ammesso in un secondo momento. Per la scomparsa di DeJesus erano stati invece fermati nel 2004 due uomini, rilasciati poi nel 2006.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Attacco ad un mezzo militare a Parigi

Francia, presunta sparatoria a Nimes: evacuata la stazione

I media francesi danno notizia di tre uomini arrestati dalla polizia dopo una sparatoria, ma per la prefettura non ci sarebbero stati colpi di arma da fuoco

Militanti ceceni prendono in ostaggio oltre 1000 tra donne e bambini in una scuola a Ossezia, Russia

Russia, accoltella otto passanti: Isis rivendica l'attentato

L'assalitore è un giovane del posto le autorità russe avevano scartato la pista del terrorismo

Germania, arrestati due adolescenti per attacco a Wuppertal

La polizia cerca altri due uomini di 23 e 29 anni legati ai fatti