Martedì 23 Gennaio 2018 - 16:30

Usa, studente 15enne spara in liceo in Kentucky: due morti. Fermato il killer

Lo annuncia il governatore di questo Stato della zona centro-orientale degli Usa

È di due morti e 19 persone ferite il bilancio di una sparatoria nel Kentucky, dove un adolescente ha aperto il fuoco in una scuola. Lo ha dichiarato il governatore dello Stato Matt Bevin. Uno studente di 15 anni, ora in arresto, è accusato di essere l'autore dell'attacco alla Marshall County High School di Benton, nel Kentucky occidentale.

Due studenti - entrambi di 15 anni - hanno perso la vita per le ferite da arma da fuoco, mentre altre 14 persone sono state colpite e cinque hanno riportato altre ferite durante la sparatoria. Uno degli studenti è morto sul colpo e l'altro dopo essere stato trasportato in un ospedale.

A sparare "era uno studente, un maschio di 15 anni" che è stato arrestato in modo "non violento", ha detto Bevin spiegando che "sarà accusato di omicidio e tentato omicidio".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

SYRIA-CONFLICT

Siria, nuovi bombardamenti su Ghouta Est: da domenica 500 civili uccisi

Atri 21 civili uccisi oggi. Una strage senza fine mentre si discutono i termini di una nuova tregua

Cybercrime, anche frigoriferi e televisori sono a rischio hacker

L'Interpol: "Attenzione a tutti gli elettrodomestici che sono collegati alla rete"

Afghanistan, quattro attacchi in poche ore: decine di morti

Attentati a Kabul e nelle province di Farah e Helmand

U.S.-WASHINGTON D.C.-PRESIDENT-TRUMP-ISRAEL-JERUSALEM-CAPITAL-RECOGNIZING

Auto contro barriera vicino alla Casa Bianca: fermata una donna

Arrestata dal Secret service. Nessun agente è rimasto ferito