Giovedì 03 Dicembre 2015 - 12:15

Usa, sparatoria in California: 14 morti, 17 persone ferite. Identificati i 2 presunti killer

Ieri a San Bernardino l'assalto a un centro per disabili. Un uomo e una donna sono stati uccisi dalla polizia: avevano 28 e 27 anni.

california_sparatoria

Due sospetti, marito e moglie, sono stati uccisi e un possibile terzo sospetto è stato fermato dopo la sparatoria mortale che ha ucciso 14 persone e ne ha ferite almeno 17 nella città californiana di San Bernardino, presso un centro per disabili. Il capo della polizia Jarrod Burguan ha detto in una conferenza stampa che è stato ritrovato, presso la struttura dove è avvenuta la sparatoria, un ordigno esplosivo.

 

L'UCCISIONE. Entrambi i sospetti uccisi avevano fucili e pistole. Il loro SUV scuro, sul quale hanno tentato di fuggire, è stato trovato alcune ore più tardi dalla polizia: dopo un inseguimento e una sparatoria con le forze dell'ordine in una zona residenziale entrambi sono stati uccisi. 

Loading the player...

IDENTIFICATI. Dopo alcune ore stati identificati i due presunti killer responsabili della sparatoria: sono un uomo e una donna, entrambi uccisi dalla polizia, avevano rispettivamente 28 e 27 anni. I due, secondo la polizia, erano marito e moglie. A riferirlo l'ufficiale di San Bernardino Jarrod Burguan in una conferenza stampa: "L'uomo si chiamava Syed Farook - ha detto il poliziotto- è nato negli Stati Uniti, lavorava come specialistica ambientale nel settore della sanità. Pare fosse alla festa al centro, ma si era allontanato prima della fine, probabilmente dopo un litigio".

 

Con lui anche la donna, 27enne, identificata come Tashfeen Malik. La polizia ha dato inoltre alcuni particolari sull'intervento: "Siamo entrati subito nell'edificio dove è avvenuta la sparatoria, appena siamo stati avvisati abbiamo prontamente risposto ed eravamo già in azione 4 minuti dopo la segnalazione dell'assalto".

 

 

 

DUBBI SUL MOVENTE. David Boudich, assistant director dell'Fbi, ha detto che ancora non è sicuro se la sparatoria sia un attacco terroristico o meno. Gli assalitori, stando all'analisi della polizia, erano ben preparati e armati: utilizzano maschere da sci e probabilmente erano dotati di giubbotto antiproiettile. Il centro non-profit, che offre servizi per persone con disabilità dello sviluppo serve circa 670 dipendenti e 3.000 famiglie. 

 

LA REAZIONE DI OBAMA. Il presidente Usa Barack Obama è stato informato della sparatoria: "Non dobbiamo pensare che questo è qualcosa che accade nel corso normale degli eventi, perché non accade con la stessa frequenza in altri paesi", ha detto Obama, che ha già nei giorni scorsi aveva invocato un più rigido controllo sulla circolazione delle armi dopo la sparatoria che, venerdì, aveva portato alla morte di tre persone in Colorado. Profondamente scossa anche la candidata alle primarie democratica per le presidenziali Hillary Clinton, che ha twittato poco dopo l'assalto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Survivor voice Europa - Incontro internazionale delle vittime dei preti pedofili

Preti pedofili: 70 anni di abusi in Pennsylvania

Un grand jury ha riconosciuto la colpa di 300 sacerdoti sul oltre mille bambini

La nave Aquarius torna in mare a Marsiglia

L'Aquarius sbarca a Malta. Sei Paesi Ue accoglieranno i migranti

Via libera per l'attracco a La Valletta. Francia, Portogallo e Spagna coinvolti per la redistribuzione di 141 persone a bordo e di altre 103 su altre navi

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta

Londra, auto contro le barriere fuori dal Parlamento: un arresto

Londra, auto contro barriere davanti al Parlamento: arrestato un uomo. "E' terrorismo"

Si indaga sul conducente, feriti alcuni passanti. Polizia e ambulanze sul posto, chiusa la stazione di Westminster