Lunedì 28 Agosto 2017 - 08:30

Scontri fra ultradestra e antifascisti: 14 fermi a Berkeley

Nuove tensioni dopo il caos di due settimane fa a Charlottesville

A supporter of U.S. President Donald Trump places a flag in Martin Luther King Jr. Civic Center Park ahead of a cancelled No Marxism in America event in Berkeley, California

Quattordici persone sono state arrestate a Berkeley, una ventina di chilometri a nordest di San Francisco, dopo un corteo dell'ultradestra e di sostenitori del presidente Usa Donald Trump, al quale alcuni gruppi antifascisti hanno risposto con una contro-manifestazione. Lo riferisce il San Francisco Chronicle. Sotto lo slogan 'No al marxismo in America' era stata indetta una manifestazione a Berkeley da tenersi nel parco Martin Luther King; gli organizzatori l'avevano poi cancellata sabato per timori legati alla sicurezza, ma nonostante questo un piccolo gruppo appunto di ultradestra e sostenitori di Trump si è presentato sul posto. Questi dimostranti sono stati ampliamente superati, per numero, da migliaia di manifestanti antifascisti e antirazzisti, che si sono dati appuntamento nello stesso luogo e hanno scandito slogan come 'Nazisti, andate a casa' e 'No a Trump, no al KKK, no al fascismo negli Stati Uniti'. Nonostante le autorità abbiano provato a separare le due parti, si sono verificati scontri, che hanno portato appunto all'arresto di 14 persone, molte delle quali indossavano maschere e portavano oggetti vietati.

In diversi video pubblicati dai media locali si vedono manifestanti antifascisti che cacciano con la forza sostenitori di Trump e dimostranti di estrema destra. Berkeley è una città nota per il suo attivismo di sinistra che ruota intorno all'università e per essere la culla del movimento studentesco per la libertà di espressione degli anni '60. Un corteo simile a quello di Berkeley era stato cancellato sabato a San Francisco: nonostante questo gruppi antirazzisti si erano raccolti in città, senza che si verificassero incidenti di rilievo. Queste manifestazioni in California giungono due settimane dopo gli scontri al corteo di neonazisti e gruppi razzisti a Charlottesville, in cui è stata uccisa una manifestante antifascista.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

File Photo: Handout photo of convicted murderer Charles Manson

Morto Charles Manson, autore di una serie di omicidi 'satanici' negli anni '60

Fu uno dei criminali più feroci del ventesimo secolo. Tra le vittime del 'guru' della setta 'Family' anche Sharon Tate moglie del regista Roman Polanski

Zimbabwe, Mugabe resiste e non si dimette. Lui e la moglie espulsi dal partito

Il discorso in tv: "Restituire la normalità al Paese". Mnangagwa prende il posto del presidente come leader di Zanu-Pf

The Argentine military submarine ARA San Juan and crew are seen leaving the port of Buenos Aires

Argentina, sette tentativi falliti di chiamate d'emergenza dal sottomarino scomparso

I segnali ricevuti fra le 10.52 e le 15.42 ora locale e hanno avuto una durata dai 4 ai 36 secondi. Non si è però riusciti a stabilire un contatto

Proteste in Zimbabwe

Zimbabwe, manifestanti anti-Mugabe marciano verso residenza presidente

Il nipote: "Lui e la moglie Grace sono pronti a morire per ciò che è giusto e non hanno intenzione di dimettersi"