Giovedì 20 Luglio 2017 - 08:45

Russiagate, audizione in Senato per Trump jr, Kushner e Manafort

Il figlio del tycoon, suo genero e l'ex capo della campagna elettorale saranno sentiti sulle accuse di coinvolgimento della Russia nelle presidenziali 2016

Il figlio del presidente Usa, Donald Trump Jr, e l'ex capo della campagna di Trump, Paul Manafort, testimonieranno le corso di un'audizione in Senato il prossimo 26 luglio. Prima di loro, il 24 luglio, anche il genero di Trump, Jared Kushner. Le audizioni si svolgeranno nell'ambito del Russiagate. Trump Jr e Manafort saranno sentiti sulle accuse di coinvolgimento della Russia nelle elezioni presidenziali americane del 2016 e sulla possibile collusione della campagna di Trump con la Russia.

E sulla conversazione di circa 15 minuti, durante la cena del G20 in Germania tra il presidente Usa Donald Trump e l'omologo russo Vladir Putin, nel loro secondo incontro a margine del vertice, il tycoon ha detto che si è trattato soprattutto di connvenevoli e che hanno anche parlato "di adozioni". 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Caso Alfie Evans, il padre incontra i medici per riportare il piccolo a casa

Alfie, il papà: "Mio figlio è ostaggio dell'ospedale. Grazie Italia, vi amiamo"

L'appello di Tom Evans al Papa: "Venga qui per rendersi conto. È ingiusto quello che stiamo subendo". Previsto incontro con i medici per discutere del ritorno a casa

Preso dopo 40 anni il serial killer della California. Era un poliziotto

Catturato il responsabile di una serie di omicidi e stupri avvenuti negli anni '70 e '80 nell'area di Sacramento. Joseph De Angelo, 72 anni, incastrato dal Dna

Washington: Macron al Congresso Usa

Macron a Congresso Usa: "Sì multilateralismo, mai armi nucleari a Iran"

Il presidente ha rimarcato l'amicizia franco-americana, gli "ideali e valori comuni", ringraziando Trump per il "forte simbolo" dell'invito alla Francia nella "prima visita di Stato"

Vincent Bolloré fermato e interrogato per tangenti in Africa

Francia, Bolloré davanti ai giudici: accusato di corruzione

Il miliardario, primo azionista di Vivendi, avrebbe pagato delle tangenti per concessioni portuali in Africa