Mercoledì 01 Febbraio 2017 - 12:45

Usa-Russia, Mosca incrimina 3 esperti di sicurezza informatica

Sono accusati di tradimento a favore degli Stati Uniti

Usa-Russia, Mosca incrimina 3 esperti di sicurezza informatica

Le autorità russe hanno incriminato due ex ufficiali dei servizi Fsb e un dipendente dell'azienda Kaspersky Lab per tradimento a favore degli Stati Uniti. Lo ha riferito l'agenzia di stampa russa Interfax, citando l'avvocato di uno dei tre arrestati, Ivan Pavlov. Questi ha identificato il dipendente dell'azienda con sede a Mosca come Ruslan Stoyanov, e gli ufficiali specializzati in sicurezza informatica Sergei Mikhailov e Dmitry Dokuchayev. 

 "Il mio cliente, insieme agli altri, è stato accusato di alto tradimento e di cooperazione con i servizi di intelligence americani", ha spiegato Pavlov a Reuters rifiutandosi di indicare quale dei tre fermati stia rappresentando e ammettendo solo che il suo cliente non era Stoyanov.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco a Puerto Maldonado per abbracciare gli indigeni

Il Papa contro la cultura machista: "Donne schiave di violenza senza fine"

Nell'incontro con gli indigeni del Perù Bergoglio denuncia una situazione non più tollerabile

Papa Francesco incontra i Popoli Amazzonia nel Coliseo in Perù

Papa dagli Indios in Perù: "Lotto con voi per salvare l'Amazzonia"

Francesco continua il suo viaggio in Sudamerica e incontra i nativi

Trump interviene via video alla marcia anti-aborto a Washington: è la prima volta

Si tratta della prima apparizione pubblica di un presidente alla manifestazione: Reagan e George W. Bush si erano collegati con il corteo ma solo per telefono

Isis, ucciso in Siria il rapper jihadista tedesco Deso Dogg

Nel 2014 la traduttrice dell'Fbi incaricata di controllarlo lo aveva raggiunto nel Paese per sposarlo