Mercoledì 01 Febbraio 2017 - 12:45

Usa-Russia, Mosca incrimina 3 esperti di sicurezza informatica

Sono accusati di tradimento a favore degli Stati Uniti

Usa-Russia, Mosca incrimina 3 esperti di sicurezza informatica

Le autorità russe hanno incriminato due ex ufficiali dei servizi Fsb e un dipendente dell'azienda Kaspersky Lab per tradimento a favore degli Stati Uniti. Lo ha riferito l'agenzia di stampa russa Interfax, citando l'avvocato di uno dei tre arrestati, Ivan Pavlov. Questi ha identificato il dipendente dell'azienda con sede a Mosca come Ruslan Stoyanov, e gli ufficiali specializzati in sicurezza informatica Sergei Mikhailov e Dmitry Dokuchayev. 

 "Il mio cliente, insieme agli altri, è stato accusato di alto tradimento e di cooperazione con i servizi di intelligence americani", ha spiegato Pavlov a Reuters rifiutandosi di indicare quale dei tre fermati stia rappresentando e ammettendo solo che il suo cliente non era Stoyanov.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Usa, Trump all'Iran: "Non minacciateci mai più, fate attenzione"

Il presidente americano su Twitter contro Rouhani che aveva avvertito gli Usa assicurando che un conflitto con Teheran sarebbe "la madre di tutte le guerre"

Paura a Toronto, sparatoria in strada: due morti e 13 feriti

Un uomo armato, freddato poi dalla polizia, ha aperto il fuoco nel quartiere greco uccidendo una donna. Tra i coinvolti anche un bambino

Russiagate, Trump al contrattacco: "Fbi spiava la mia campagna"

Per il presidente il Bureau teneva sotto controllo un suo consulente per avvantaggiare Hillary Clinton

La Proactiva Open Arms in azione al largo della Libia

Migranti, appello del Papa: "Basta tragedie". Open Arms non denuncia Italia

Per l'ong la guardia costiera libica è colpevole di omissione di soccorso e omicidio colposo in relazione alla morte di due migranti. Tripoli nega: "Solo calunnie"