Giovedì 05 Gennaio 2017 - 08:15

Usa, prove intelligence che Russia ha fornito materiale a Wikileaks

Si tratta anche delle informazioni hackerate relative a Hillary Clinton

Usa, prove intelligence che Russia ha fornito materiale a Wikileaks

Le agenzie di intelligence degli Stati Uniti hanno ottenuto quella che considerano la prova conclusiva sul fatto che la Russia abbia fornito a Wikileaks, attraverso una terza parte, materiale hackerato dal Democratic National Committee. Lo hanno rivelato tre funzionari. Già mesi prima l'intelligence Usa aveva sostenuto che i servizi segreti russi avevano diretto l'attacco informatico ma era stata meno sicura nel dimostrare che la Russia avesse controllato le informazioni relative alla candidata democratica Hillary Clinton.

A differenza di Barack Obama, il presidente eletto Donald Trump ha finora messo in discussione le conclusioni dell'intelligence a proposito di un'ingerenza russa nelle elezioni statunitensi. Il rapporto verrà presentato oggi a Obama e domani a Trump. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma, la photocall del film 'Tutte Lo Vogliono'

Attentato a Barcellona, il cordoglio delle celebrità. Incontrada: "Terrore nel mio cuore"

Non solo Vanessa Incontrada. Da Jennifer Lopez a Fedez, gli artisti inviano amore e preghiere alle vittime e le loro famiglie

Segretario della Lega Nord Matteo Salvini partecipa al presidio per la chiusura della moschea di via Cavalcanti

Attentato a Barcellona, le reazioni della politica italiana. Salvini: "Niente pietà per questi vermi"

Il pensiero dei politici italiani a Barcellona, dopo l'attentato sulle Ramblas

Barcellona, auto sulla folla sulla Rambla

Attentato a Barcellona, van contro folla sulle Ramblas. Almeno 13 morti e 32 feriti

Uno dei due assaltatori sarebbe Driss Ouakabir, di orgini magrebine

Grecia, muore italiano a Zante: rientro salma nel pomeriggio

Grecia, muore italiano a Zante: rientro salma nel pomeriggio

L'ambasciata di Atene è in contatto con la famiglia per prestare la massima assistenza