Mercoledì 05 Aprile 2017 - 18:15

Usa: Non credibile tesi Mosca su deposito armi chimiche ribelli

Secondo l'Onu è il peggiore attacco chimico dal 2013

Usa: Non credibile tesi Mosca su deposito armi chimiche ribelli

Non è credibile la versione della Russia secondo cui in Siria ieri i civili sarebbero morti nella provincia di Idlib non per un attacco chimico, ma per l'esplosione di un deposito di armi chimiche dei ribelli colpito dall'aviazione del governo siriano. È quanto afferma a Reuters un alto funzionario della Casa Bianca, aggiungendo che gli Stati Uniti continuano a credere che il governo siriano di Bashar Assad sia responsabile dell'attacco con armi chimiche.

Secondo l'Onu, attraverso le parole dell'Alto rappresentante dell'Onu per le questioni del disarmo Kim Won-soo, l'attacco di ieri nella città di Khan Sheikhoun è il più grave avvenuto nel Paese dopo quello del 21 agosto del 2013 a Ghouta, alle porte di Damasco.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, l'imam di Ripoll sarebbe morto in esplosione ad Alcanar

Barcellona, l'imam di Ripoll sarebbe morto in esplosione ad Alcanar

Negli attentati terroristici di giovedì in Catalogna, a Barcellona e Cambrils, sono state uccise 15 persone

Marsiglia, auto contro fermata del bus: un morto. Arrestato l'autista

Marsiglia, auto contro fermate bus: un morto. Arrestato l'autista

Un ferito. Non è terrorismo, uomo avrebbe problemi psichiatrici

Foto diffusa da El Pais e tratta dal profilo Twitter del quotidiano spagnolo

Barcellona, pubblicate foto del killer in fuga dopo la strage

El Pais ha diffuso le immagini di Younes Abouyaaqoub

Siria, Mosca: Distrutto convoglio Isis, uccisi 200 militanti

Siria, Mosca: Distrutto convoglio Isis, uccisi 200 militanti

L'attacco è avvenuto sulla strada verso la città siriana di Deir al-Zor