Venerdì 12 Maggio 2017 - 07:45

Trump chiese lealtà a Comey, ex capo Fbi garantì solo onestà

Il giornale americano rivela i motivi alla base della cacciata. Ma la Casa Bianca smentisce

Usa: Trump licenzia Comey, direttore FBI

Donald Trump chiese lealtà a James Comey dopo il suo insediamento alla Casa Bianca. Lo rivela il New York Times spiegando che  l'ex capo dell'Fbi si limitò a garantire la sua onestà spiegando che non avrebbe potuto essere "affidabile" in senso politico. Questo, secondo il giornale, potrebbe essere alla base della cacciata di Comey. Il tutto sarebbe successo durante una cena privata una settimana dopo l'arrivo del presidente Usa alla Casa Bianca. Una portavoce del presidente, Sarah Sanders Huckabee, ha replicato che la ricostruzione dell'ex direttore dell'Fbi non è un "resoconto accurato" di ciò che è accaduto alla cena e che a Trump non serve una "fedeltà personale", ma quella del popolo e della patria. 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Djalali, sospesa condanna a morte del ricercatore iraniano in Piemonte

La Corte suprema dovrà ora riesaminare il caso dell'accademico accusato di spionaggio

Russiagate, il ministro Sessions interrogato da team del procuratore Mueller

È la prima volta che un membro del governo del presidente Trump viene ascoltato nell'ambito delle indagini

Usa, studente 15enne spara in liceo in Kentucky: due morti. Fermato il killer

Lo annuncia il governatore di questo Stato della zona centro-orientale degli Usa

Carles Puigdemont a Copenhagen

Catalogna, Madrid: "Puigdemont non tornerà, neanche nascosto in un bagagliaio"

Mobilitate le forze dell'ordine su tutto il territorio spagnolo per impedire il rientro dell'ex governatore