Venerdì 12 Maggio 2017 - 07:45

Trump chiese lealtà a Comey, ex capo Fbi garantì solo onestà

Il giornale americano rivela i motivi alla base della cacciata. Ma la Casa Bianca smentisce

Usa: Trump licenzia Comey, direttore FBI

Donald Trump chiese lealtà a James Comey dopo il suo insediamento alla Casa Bianca. Lo rivela il New York Times spiegando che  l'ex capo dell'Fbi si limitò a garantire la sua onestà spiegando che non avrebbe potuto essere "affidabile" in senso politico. Questo, secondo il giornale, potrebbe essere alla base della cacciata di Comey. Il tutto sarebbe successo durante una cena privata una settimana dopo l'arrivo del presidente Usa alla Casa Bianca. Una portavoce del presidente, Sarah Sanders Huckabee, ha replicato che la ricostruzione dell'ex direttore dell'Fbi non è un "resoconto accurato" di ciò che è accaduto alla cena e che a Trump non serve una "fedeltà personale", ma quella del popolo e della patria. 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, padre di Bruno: "Mio nipote salvo per mia nuora"

Il racconto del papà di Gulotta, il 35enne italiano morto nell'attentato terroristico sulle Ramblas: "Mi sento vuoto"

FILE PHOTO: National Constituent Assembly's President Delcy Rodriguez speaks during a session of the assembly at Palacio Federal Legislativo in Caracas

Venezuela, parlamento rifiuta 'scioglimento' da Costituente

L'assemblea eletta lo scorso 30 luglio ha approvato oggi un decreto con cui assume il potere di votare le leggi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

FILE PHOTO: U.S. President Donald Trump talks to senior staff Steve Bannon during a swearing in ceremony for senior staff at the White House in Washington

Usa, ultimo giorno del consigliere Bannon alla Casa Bianca

Nel mirino i suoi stretti legami con i gruppi di estrema destra