Mercoledì 14 Dicembre 2016 - 20:30

Usa, Fed alza tassi interesse a 0,50-0,75%. Stime in rialzo del Pil

L'aumento del costo del denaro è il primo del 2016 e il secondo in dieci anni

Usa, la Fed alza i tassi di interesse a 0,50-0,75%

La Federal Reserve ha deciso di alzare i tassi di interesse nell'intervallo tra lo 0,50% e lo 0,75%, dal precedente range tra lo 0,25 e lo 0,50%. È quanto comunicato al termine della due giorni del Fomc, il braccio monetario della Fed. Una decisione che era attesa dai mercati. L'aumento del costo del denaro è il primo del 2016 e il secondo in dieci anni. "In considerazione delle condizioni del mercato del lavoro realizzati e previsti e dell'inflazione, il comitato ha deciso di alzare il target di riferimento", si legge nella dichiarazione del Fomc votata all'unanimità dai membri del braccio monetario. Nel percorso di normalizzazione della propria politica, la Fed vede tre aumenti di tassi di un quarto di punto nel 2017. A settembre la previsione era di due aumenti. Ulteriori tre aumenti dovrebbero vedersi sia nel 2018 sia nel 2019, prima che nel lungo periodo il costo del denaro torni a un livello considerato "normale" del 3,0%. "Il guadagno di posti di lavoro è stato solido negli ultimi mesi e il tasso di disoccupazione è diminuito", spiega il comunicato, che sottolinea che l'inflazione si sta muovendo al rialzo in modo "considerevole". Nonostante l'accelerazione e la trazione dell'economia statunitense, la Fed continua a definire "graduale" l'approccio della Banca centrale al rialzo dei tassi.

La banca centrale americana ha poi alzato le stime sul Pil degli Stati Uniti nel 2016, portandole al +1,9% dal 1,8% previsto a settembre, e nel 2017, al +2,1% dal +2% pronosticato tre mesi fa. Invariata la stima per il 2018, al +2%, mentre la previsione sul 2019 sale di 0,1 punti percentuali al +1,9%. La Fed vede la crescita al +1,8% annuo nel lungo periodo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

FCA, Conferenza stampa Sergio Marchionne e John Elkann a Balocco

Fca, la triste lettera di John Elkann ai dipendenti: "Marchionne non tornerà più"

Il presidente ha inviato la missiva "più difficile che io abbia mai scritto. Sergio è stato il miglior amministratore delegato che si potesse desiderare"

Salone dell'automobile di Ginevra -  Presentazione nuova Jeep

Chi è Mike Manley, l'uomo del successo di Jeep guiderà Fca

Il manager inglese è il nuovo amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles al posto di Marchionne

Formula 1 GP Monza - sabato pre gara: Marchionne ai box

F1, Ferrari di Marchionne: da arrivo Vettel a lotta con Liberty

In carica dal 2014 ora l'addio alla presidenza alla vigilia del Gran Premio di Germania

Dall'Eni alla presidenza del Milan: chi è Paolo Scaroni

Non solo aziende di Stato: grande tifoso rossonero, è di lunga data anche il suo legame con il mondo del calcio