Lunedì 02 Gennaio 2017 - 12:15

Usa, il discorso d'addio di Obama il 10 gennaio a Chicago

"Grazie per i modi in cui avete cambiato questo Paese"

Usa, il discorso d'addio di Obama il 10 gennaio a Chicago

Il presidente Barack Obama pronuncerà a Chicago un discorso d'addio il 10 gennaio, soffermandosi sugli anni trascorsi alla Casa Bianca e ringraziando i suoi sostenitori. Lo ha confermato in una email diffusa oggi. "Sto pensando al discorso come a una possibilità di dirvi grazie per questo fantastico viaggio, per celebrare i modi in cui avete cambiato questo Paese in meglio in questi passati otto anni, e per proporre alcuni pensieri su dove andremo d'ora in poi", ha affermato.

Il giuramento del suo successore, il repubblicano Donald Trump, avverrà il 20 gennaio. "Dal 2009, abbiamo affrontato la nostra giusta dose di sfide e ne siamo usciti più forti", ha dichiarato Obama. "Questo perché non abbiamo mai abbandonato la convinzione che ci ha guidati sin dal nostro inizio, che tutti assieme possiamo cambiare in meglio questo Paese", ha proseguito.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Migranti, nave Diciotti entra nel porto di Trapani

Nave Diciotti, Toninelli: "Malta ancora inqualificabile. L'Ue si faccia avanti"

Il ministro d'accordo con Salvini ma difende la Guardia costiera e chiede all'Europa di farsi carico dei 177 migranti a bordo

Indonesia, si scava tra le macerie dopo il terremoto

Indonesia, terra trema ancora: terremoto di magnitudo 6.3 sull'isola di Lombok

Un'altra violenta scossa a due settimane dal sisma che ha ucciso oltre 460 persone. Avvertita anche a Mataram e Bali

Sochi, conferenza riunita Putin-Merkel

Putin da Merkel: cena in castello Meseberg, in menu Nord Stream 2

Quello del gasdotto è fra i temi caldi sul tavolo, soprattutto dal momento che Russia e Germania sono sotto pressione in merito da parte degli Stati Uniti di Donald Trump

ITALY-MIGRATION

Nave Diciotti, con 177 migranti, bloccata da Salvini a Lampedusa

L'unità è intervenuta in acque Sar maltesi per prendere a bordo le persone. La Valletta non li vuole e l'Italia nemmeno. Attacchi sui social