Venerdì 23 Settembre 2016 - 14:45

Famiglia nero ucciso a Charlotte chiede pubblicazione video

"Dal filmato è impossibile distinguere se ed eventualmente cosa Scott avesse in mano"

Usa, famiglia nero ucciso a Charlotte chiede pubblicazione video polizia

La famiglia di Keith Lamont Scott, il 43enne nero ucciso da un poliziotto a Charlotte martedì, "ha più domande che risposte dopo avere guardato i video" della polizia sulla sparatoria. È quanto si legge in una dichiarazione diffusa dall'avvocato della famiglia, Justin Bamberg, riportata dall'emittente Nbc Charlotte. La famiglia ha visto due video della polizia. "Dai video è impossibile distinguere se ed eventualmente cosa Scott avesse in mano. Quando Scott è stato ucciso, le sue mani erano lateralmente e stava camminando lentamente all'indietro", si legge nella dichiarazione, in cui si aggiunge che nonostante sia stato "incredibilmente difficile" per i membri della famiglia vedere quei video, ne chiedono la "pubblicazione immediata da parte del dipartimento di polizia di Charlotte-Mecklenburg".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Venezuela, confermata quinta vittima negli scontri a Barinas

Venezuela, confermata quinta vittima negli scontri a Barinas

Le proteste di ieri a Barinas, Stato del defunto presidente venezuelano Hugo Chavez, sono diventate violente e hanno avuto come conseguenza cinque persone morte, otto feriti e diversi negozi saccheggiati.

L'etiope Tedros è stato eletto nuovo direttore dell'Oms

L'etiope Tedros è stato eletto nuovo direttore dell'Oms

Si tratta del primo africano a ricoprire il ruolo

Chi è Salman Abedi,  l'attentatore di Manchester

Chi è Abedi, l'attentatore di Manchester: famiglia fuggita da Gheddafi

"La nostra priorità è indagare per scoprire se abbia agito da solo o con il supporto di un network più ampio" ha sottolineato la polizia