Venerdì 23 Settembre 2016 - 14:45

Famiglia nero ucciso a Charlotte chiede pubblicazione video

"Dal filmato è impossibile distinguere se ed eventualmente cosa Scott avesse in mano"

Usa, famiglia nero ucciso a Charlotte chiede pubblicazione video polizia

La famiglia di Keith Lamont Scott, il 43enne nero ucciso da un poliziotto a Charlotte martedì, "ha più domande che risposte dopo avere guardato i video" della polizia sulla sparatoria. È quanto si legge in una dichiarazione diffusa dall'avvocato della famiglia, Justin Bamberg, riportata dall'emittente Nbc Charlotte. La famiglia ha visto due video della polizia. "Dai video è impossibile distinguere se ed eventualmente cosa Scott avesse in mano. Quando Scott è stato ucciso, le sue mani erano lateralmente e stava camminando lentamente all'indietro", si legge nella dichiarazione, in cui si aggiunge che nonostante sia stato "incredibilmente difficile" per i membri della famiglia vedere quei video, ne chiedono la "pubblicazione immediata da parte del dipartimento di polizia di Charlotte-Mecklenburg".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Brexit, Le Pen: Ci sarà effetto domino in tutta Europa

Brexit, Le Pen: Ci sarà effetto domino in tutta Europa

"Stiamo vivendo la fine di un mondo e la nascita di un altro"

Turchia, Parlamento approva riforma Costituzionale

Turchia, il Parlamento approva la riforma Costituzionale

Contrarie il Partito repubblicano del Popolo (Chp), forza socialdemocratica, e il Partito democratico dei Popoli (Hdp)

Trump nello Studio Ovale firma decreto per congelare Obamacare

Trump nello Studio Ovale firma decreto per congelare Obamacare

Sono circa 217 gli arresti per gli scontri di ieri tra manifestanti e polizia a Washington durante l'investitura del presidente

Trump nominerà repubblicano Pai a guida Commissione comunicazioni

Trump nominerà repubblicano Pai a guida Commissione comunicazioni

Era previsto che Pai succedesse a Tom Wheeler, democratico incaricato di guidare la Commissione dal 2013