Giovedì 17 Novembre 2016 - 17:00

Usa, si dimette il direttore dell'intelligence Clapper

Aveva annunciato di lasciare l'incarico al termine del mandato Obama

Usa, direttore intelligence Clapper ha presentato dimissioni

Il direttore dell'Intelligence nazionale americana, James Clapper, ha fatto sapere di aver presentato le dimissioni dall'incarico. Aveva già annunciato l'intenzione di lasciare alla fine del mandato dell'attuale presidente Barack Obama. Le dimissioni arrivano mentre il presidente eletto Donald Trump prepara la sua squadra di governo.

"Ho presentato la mia lettera di dimissioni ieri sera", ha detto Clapper durante un'audizione in commissione intelligence al Congresso, aggiungendo che "mi restano 64 giorni" di servizio. Clapper, 75 anni, guida l'intelligence nazionale americana dal 2010 e già mesi fa aveva detto che intendeva lasciare l'incarico al termine del mandato presidenziale di Barack Obama a gennaio 2017.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Brexit, Sturgeon. Se governo è rigido nuovo referendum in Scozia

Brexit, Sturgeon. Se governo è rigido nuovo referendum in Scozia

"Non è troppo tardi perché il governo britannico cambi corso"

NordCorea, 2 donne arrestate saranno accusate dell'omicidio di Kim

NordCorea, 2 donne arrestate saranno accusate dell'omicidio di Kim

Le sospett sono l'indonesiana Siti Aisha e la vietnamita Doan Thi Huong

Sud Corea, corruzione: accusato n.2 Samsung, la presidente Park tra i sospetti

Sud Corea, scandalo corruzione: erede Samsung sarà imputato

Terminate le indagini: la presidente Park tra i sospetti

Trump chiederà 54 miliardi di spesa extra per il Pentagono. Tagli agli aiuti esteri

Trump chiederà 54 miliardi di spesa extra per il Pentagono. Tagli agli aiuti esteri

Previsto nel budget anche un sostanziale aumento delle risorse destinate alla pubblica sicurezza