Giovedì 17 Novembre 2016 - 17:00

Usa, si dimette il direttore dell'intelligence Clapper

Aveva annunciato di lasciare l'incarico al termine del mandato Obama

Usa, direttore intelligence Clapper ha presentato dimissioni

Il direttore dell'Intelligence nazionale americana, James Clapper, ha fatto sapere di aver presentato le dimissioni dall'incarico. Aveva già annunciato l'intenzione di lasciare alla fine del mandato dell'attuale presidente Barack Obama. Le dimissioni arrivano mentre il presidente eletto Donald Trump prepara la sua squadra di governo.

"Ho presentato la mia lettera di dimissioni ieri sera", ha detto Clapper durante un'audizione in commissione intelligence al Congresso, aggiungendo che "mi restano 64 giorni" di servizio. Clapper, 75 anni, guida l'intelligence nazionale americana dal 2010 e già mesi fa aveva detto che intendeva lasciare l'incarico al termine del mandato presidenziale di Barack Obama a gennaio 2017.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

La Corte suprema esaminerà 'muslim ban' di Trump: intanto entrano in vigore alcune parti

La Corte suprema dà parziale via libera al 'muslim ban'. Trump: E' chiara vittoria

Divieto di ingresso negli Usa a tutti i rifugiati per 120 giorni. Il decreto sarà esaminato a ottobre

Trump: Corte suprema su 'travel ban' è chiara vittoria

Trump: Corte suprema su 'travel ban' è chiara vittoria

La Corte ha deciso oggi che da ottobre esaminerà la legalità del provvedimento

Regno Unito, accordo May-Dup per sostegno a governo di minoranza

Regno Unito, accordo May-Dup per sostegno a governo minoranza

L'esecutivo ha bisogno dei dieci deputati del partito unionista dopo aver perso la maggioranza alle elezioni

La parata del Gay Pride 2017 a New York

Gay Pride a New York: sfila Chelsea Manning

Nei cortei arcobaleno anche slogan anti-Trump