Mercoledì 08 Marzo 2017 - 08:45

Da Hawaii primo ricorso contro nuovo travel ban di Trump

Chiederanno una sospensione di emergenza dell'ordine esecutivo

Usa, da Hawaii primo ricorso contro nuovo travel ban di Trump

 È lo Stato Usa delle Hawaii il primo a muoversi per le vie legali contro la nuova versione del 'travel ban', firmata da Donald Trump lunedì. Le Hawaii hanno annunciato infatti che chiederanno a una Corte federale una sospensione di emergenza dell'ordine esecutivo. Il nuovo decreto emesso lunedì, che sostituisce il primo 'travel ban' firmato da Trump il 27 gennaio e che era stato bloccato nei tribunali, mantiene il divieto di ingresso di 90 giorni negli Usa per i cittadini di alcuni Paesi a maggioranza musulmana, ma questi Paesi scendono da sette a sei (viene infatti escluso l'Iraq e restano Iran, Libia, Siria, Somalia, Sudan e Yemen) e la restrizione non si applica ai possessori di green card. Tuttavia secondo Neal Katyal, uno dei principali avvocati per lo Stato delle Hawaii, il nuovo 'travel ban' "soffre ancora degli stessi difetti costituzionali e legali" della precedente versione. Il nuovo provvedimento dovrebbe entrare in vigore il 16 marzo.

Fonte Reuters-Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Violenti scontri nella notte dopo la visita di Trump a Phoenix

"Charlottesville, media disonesti". Scontri a convegno Trump

Il presidente americano parla anche di Messico e Corea del Nord. Spary urticanti sui manifestanti anti-Trump

Barcellona, libero un arrestato. Documento Isis in covo di Alcanar

Un altro imputato resterà in carcere ancora per 72 ore. Negata la cauzione agli altri due. Chemlal: "Volevamo colpire la Sagrada Familia"

Egitto, da Usa stop a 300mln in aiuti: pochi progressi in diritti umani

Usa, stop a 300mln in aiuti a Egitto: pochi progressi diritti umani

Frustrazione per una nuova legge che regola le organizzazioni non governative

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Si è fatta immortalare davanti a un manifesto del parco con un cartello dell'associazione animalista Peta