Mercoledì 12 Novembre 2014 - 13:15

Usa-Cina, l'impegno di Obama e Xi per allentare le tensioni

IMG

Pechino (Cina), 12 nov. (LaPresse/AP) - Accordi sul clima, cooperazione militare, legami commerciali sono i temi su cui i presidenti di Stati Uniti e Cina, Barack Obama e Xi Jinping, hanno puntato per allentare le tensioni tra i loro Paesi. Dopo due giorni di colloqui in Cina, argomenti di dissenso sono tuttavia emersi durante la conferenza stampa congiunta a Pechino. Obama ha fatto pressione su Xi sull'argomento dei diritti umani e respinto le voci secondo cui gli Stati Uniti avrebbero alimentato le proteste pro democrazia a Hong Kong. L'omologo cinese ha invece ripetuto che il suo Paese vuole essere considerato al pari degli Stati Uniti. Chiudendo la sua prima visita in Cina in sei anni e prima di partire per la Birmania, Obama ha però parlato con toni di distensione, affermando che con Xi è stato raggiunto "un accordo su come la relazione tra i due Paesi debba avanzare". Ha aggiunto: "Dove ci sono disaccordi, saremo sinceri sulle nostre intenzioni e lavoreremo per diminuire quelle differenze, dove sarà possibile".

I due presidenti hanno annunciato un accordo per la riduzione dei gas serra, in cui per la prima volta la Cina ha aperto sul problema e ha preso un impegno (seppure non quantificato) per ridurre le proprie emissioni entro il 2030. Gli Stati Uniti hanno invece aumentato il proprio impegno, per ridurle del 26-28% entro il 2025. Hanno anche annunciato un accordo perché i loro eserciti abbiano più cooperazione nelle loro attività nel Pacifico, passo ritenuto necessario dopo che aerei americani e cinesi si sono avvicinati pericolosamente nella regione. Hanno anche concordato una riduzione delle tariffe sul commercio dei beni di alta tecnologia e l'estensione della durata dei visti a cittadini americani e cinesi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Aumenta la paura per i continui attacchi di Boko Haram in tutta la regione del lago CiadMSF ha integrato il supporto psicologico alle attività mediche

Nigeria, 111 le studentesse scomparse dopo l'attacco di Boko Haram

L'episodio ricorda il rapimento delle oltre 270 ragazze avvenuto a Chibok nel 2014

Messico, i giorni dopo il terremoto

Messico, tre italiani scomparsi: inchiesta su poliziotti Tecalitlan

Si tratta di un sessantenne, di suo figlio di 25 anni e di suo nipote di 29 anni: i parenti non hanno loro notizie dal 31 gennaio

Prima del film Suburbicon a Los Angeles

Clooney donano 500mila dollari per la manifestazione contro le armi

L'attore e la moglie aiutano a finanziare il corteo del 24 marzo a Washington, organizzato dopo la sparatoria nel college in Florida in cui sono morte 17 persone

Trump parla alla Nazione dopo la sparatoria in Florida

La Cnn contro Trump: "Golf e Twitter durante funerali in Florida"

Il duro editoriale dell'anchorman Anderson Cooper: "Due famiglie hanno seppellito i loro figli. Nessuna menzione nei suoi tweet"