Giovedì 07 Gennaio 2016 - 14:00

Usa, arriva la 'Batmobile' elettrica: l'auto del futuro da 1000 cavalli

La supercar elettrica da 1000 cavalli è frutto della ricerca e del lavoro della Faraday Future

La 'Batmobile' elettrica: l'auto del futuro da 1000 cavalli

È elettrica, può raggiungere una velocità di 320 chilometri orari e assomiglia in modo impressionante alla Batmobile: questo gioiellino di ingegneria, chiamato FFZERO1, è stato presentato al Consumer Electronics Show di Las Vegas, la fiera dell'elettronica di consumo che presenta al mondo tutte le novità del settore, comprese quelle dell'automotive. La supercar elettrica da 1000 cavalli è frutto della ricerca e del lavoro della Faraday Future, casa automobilista californiana, che per ora non ha previsto la messa in vendita dell'auto, ma ha realizzato un prototipo che - molto probabilmente - rappresenta un'anticipazione di ciò che in futuro sarà la normalità.

La macchina è realizzata in fibra di carbonio e altri materiali leggeri, il volante è a forma di cloche ed è dotato du uno smartphone capace di controllare tutti i parametri dell'auto. E se per ora non è ancora possibile acquistarla nei negozi, la FFZERO1 è già diventata un cult tra gli appassionati: i video pubblicati su YouTube dalla casa automobilistica hanno ricevuto quasi un milione di visualizzazioni.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Manifestazione Vivite dove il vino parla la  lingua di tutti

Il vino italiano vince la sfida con quello francese: è record storico

Di fatto vince l'ottimo rapporto prezzo/qualità della produzione italiana

Carbonara day, il mondo celebra (e mortifica) la nostra ricetta

Il primo piatto romano sempre più bistrattato all'estero. Ma sono tante le specialità 'ardite' spacciate per italiane

Motorola è di Lenovo: completata l'acquisizione

'Pronto, sono Marty': 45 anni fa la prima telefonata dal cellulare che cambiò il mondo

Era il 3 aprile 1973. Il modello Motorola DynaTac 8800x, soprannomiato 'scarpa' o 'mattone', pesava oltre un chilo. In Italia arrivò nel 1983. L'idea dalla saga Star Trek