Martedì 21 Giugno 2016 - 07:15

Usa 2016, 'voglio uccidere Trump': arrestato 19enne

Il giovane ha cercato di sottrarre una pistola ad un agente durante un comizio a Las Vegas

Usa 2016, 'voglio uccidere Trump': arrestato 19enne a Las Vegas

Un uomo è stato arrestato durante un comizio di Donald Trump a Las Vegas per aver cercato di sottrarre una pistola ad un agente di polizia con l'obiettivo di uccidere il candidato repubblicano alla presidenza Usa. 

Stando a quanto riferito dalla polizia, si tratterebbe di Michael Steven Sandford, un 19enne britannico che, dopo aver tentato di disarmare l'ufficiale, è stato fermato davanti all'hotel Treasure Island di Las Vegas.

Secondo i documenti presentati ieri in un tribunale federale del Nevada, Sandford avrebbe detto ad un agente dei servizi segreti di essere partito dalla California per raggiungere Las Vegas con l'obiettivo di sparare a Trump.

"Sandford - si legge nelle carte - ha dichiarato di aver cercato di uccidere Trump per circa un anno, ma ha deciso di agire in questa occasione perché finalmente si sentiva fiducioso".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Pentagono ammette l'esistenza di un programma per cercare gli Ufo

Da anni il programma 'segreto' indaga sulle segnalazioni di oggetti volanti non identificati

Gerusalemme capitale, ancora proteste in tutto il mondo musulmano

Gerusalemme, l'Onu lavora a bozza di risoluzione contro la mossa di Trump

Nel testo si evidenzia che qualsiasi decisione sullo status della città non ha alcun effetto legale

Sanità, Trump vieta la parole "transgender", "feto", "diritti" e "basato sulla scienza"

L'ordine riguarda i documenti ufficiali di bilancio del Center of Disease Control. Sette i termini cancellati. Imbarazzo e perplessità

AUT, 24. OSZE Ministerrat

Austria, Strache al governo con Kurz. Ministeri chiave a estrema destra

Il presidente austriaco ha dato luce verde alla formazione del nuovo esecutivo con la coalizione tra il Partito popolare (Övp) e gli ultranazionalisti del Partito liberale (FpÖ)