Venerdì 11 Novembre 2016 - 08:00

Trump: Con Obama grande intesa, proteste incitate dai media

Il neo presidente è stato ricevuto da Obama alla Casa Bianca

Usa 2016, Trump: Con Obama grande intesa, proteste da contestatori di professione

"Una giornata fantastica a Washington D.C.. Ho incontrato il presidente Obama per la prima volta. Davvero un buon incontro, grande intesa. A Melania è piaciuta molto Michelle Obama". Un trionfante Donald Trump, il 45esimo presidente degli Stati Uniti, commenta su Twitter l'incontro con il presidente uscente Barack Obama alla Casa Bianca. Trump si è detto "impaziente" di lavorare con il presidente Obama. Parlando dopo l'incontro, Trump ha definito l'attuale presidente Usa un "uomo molto buono" al quale non esiterà a rivolgersi durante la sua presidenza. "Per me è estremamente importante avere potuto spiegare al presidente alcune difficoltà e alcuni problemi che io vedo in questo Paese", ha spiegato il repubblicano. "Con il presidente eletto Trump abbiamo avuto una conversazione eccellente", ha dichiarato a sua volta Obama dopo l'incontro. Tuttavia, fa sapere il portavoce della Casa Bianca, Josh Earnest, i due non non hanno superato le loro differenze.

LEGGI ANCHE 'Obama riceve Trump alla Casa Bianca: Colloquio positivo ma differenze restano'

Intanto, in tutto il Paese sono esplose proteste contro l'elezione del tycoon, con tanto di arresti. Circa 400 persone hanno manifestato ieri sera nelle principali vie di Austin (in Texas). A differenza delle precedenti manifestazioni, popolate per lo più da studenti universitari, quest'ultima ha riunito persone di tutte le età. Al grido di 'Cammina con noi', i cittadini di Austin si sono uniti all'evento organizzato da varie associazioni anti-fasciste, anti-razziste e contro la xenofobia. "Ho appena vinto un'elezione presidenziale aperta e di successo. Adesso contestatori di professione, incitati dai media, stanno protestando. Molto ingiusto!", la reazione del tycoon su Twitter.

LEGGI ANCHE 'Obama a manifestanti anti-Trump: Siamo tutti americani'

Trump intanto avrebbero cominciato a stilare la lista con i nomi della nuova amministrazione. Secondo una fonte vicina alla campagna, le scelte ricadrebbero su figure repubblicane che hanno sostenuto con entusiasmo la candidatura del magnate. Tra questi figura l'ex sindaco di New York Rudolph Giuliani, come ministro della Giustizia, il capo del Comitato nazionale repubblicano (Rnc) Reince Priebus, come capo di stato maggiore.

LEGGI ANCHE Tutti i nomi dell'amministrazione Trump: da Giuliani a Priebus

Scritto da 
  • Silvia Caprioglio
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Londra, ragazzo italiano ucciso a coltellate in casa

Londra, ragazzo italiano ucciso a coltellate in casa

Si tratta di Pietro Sanna, di origini sarde. Farnesina in contatto con la famiglia

Ambasciatore russo lascerà Usa: rientra a Mosca a fine estate

Ambasciatore russo lascerà Usa: rientra a Mosca a fine estate

Sarà sostituito dall'attuale vice ministro della Difesa russo Anatoly Antonov

Brexit, Barnier a May: Su diritti cittadini servono più garanzie

Brexit, Barnier a May: Su diritti cittadini servono più garanzie

"L'Unione europea vuole "più ambizione, chiarezza e garanzie"

La Corte suprema esaminerà 'muslim ban' di Trump: intanto entrano in vigore alcune parti

La Corte suprema dà parziale via libera al 'muslim ban'. Trump: E' chiara vittoria

Divieto di ingresso negli Usa a tutti i rifugiati per 120 giorni. Il decreto sarà esaminato a ottobre