Mercoledì 19 Ottobre 2016 - 13:00

Usa 2016, Michael Moore lancia film anti-Trump

Il regista premio Oscar: "Un tuffo nel territorio ostile della destra"

Usa 2016, Michael Moore lancia film anti-Trump

A tre settimane dalle elezioni presidenziali negli Stati Uniti, esce oggi nelle sale cinematografiche americane 'Michael Moore in Trumpland', l'ultima opera del regista dell'Ohio, autore di pellicole come ' Bowling for Columbine' e ' Fahrenheit 9/11'. 

La pellicola si basa su un unico one-man show, 'October Surprise', eseguito live qualche settimane fa dal regista in Ohio: un evento in cui Moore critica con la solita pungente ironia il candidato repubblicano alla Casa Bianca Donald Trump, con un "tuffo nel territorio ostile della destra", secondo quanto si legge nella breve descrizione del film.

Il premio Oscar ha fatto sapere che 'Michael Moore in Trumpland' è stato proiettato gratuitamente in anteprima ieri sera in un cinema di Manhattan, e da oggi sarà distribuito nelle sale di Los Angeles e New York, e via via nelle altre città degli Stati Uniti.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, padre di Bruno: "Mio nipote salvo per mia nuora"

Il racconto del papà di Gulotta, il 35enne italiano morto nell'attentato terroristico sulle Ramblas: "Mi sento vuoto"

FILE PHOTO: National Constituent Assembly's President Delcy Rodriguez speaks during a session of the assembly at Palacio Federal Legislativo in Caracas

Venezuela, parlamento rifiuta 'scioglimento' da Costituente

L'assemblea eletta lo scorso 30 luglio ha approvato oggi un decreto con cui assume il potere di votare le leggi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

FILE PHOTO: U.S. President Donald Trump talks to senior staff Steve Bannon during a swearing in ceremony for senior staff at the White House in Washington

Usa, ultimo giorno del consigliere Bannon alla Casa Bianca

Nel mirino i suoi stretti legami con i gruppi di estrema destra