Venerdì 14 Ottobre 2016 - 09:30

Moglie Trump minaccia querela contro People su molestie Donald

Chiede alla rivista scuse e una rettifica

Usa 2016, Melania Trump minaccia di querela People su molestie Donald

Melania Trump ha minacciato un'azione legale contro People Magazine, che ha pubblicano un articolo in cui una sua giornalista, Natasha Stoynoff, racconta di essere stata molestata dal marito, Donald Trump. La moglie del candidato repubblicano alla Casa Bianca ha pubblicato su Twitter una lettera del suo avvocato, destinata alla testata. Il testo dichiara che la storia contiene falsità, sottolineando il punto in cui la giornalista racconta che dopo i fatti, che sarebbero avvenuti in Florida nel 2005, avrebbe incontrato Melania Trump a New York. L'avvocato, Charles Harder, nella lettera dichiara che Stoynoff e la moglie del magnate "non sono mai state amiche né avevano un rapporto amichevole", chiedendo che People "pubblichi una importante rettifica e scuse".

Oltre a Stoynoff, altre donne hanno accusato di molestie sessuali Trump, su diversi media, tra cui due sul New York Times. Un legale di Trump ha minacciato un'azione legale e chiesto una rettifica al quotidiano, che ha risposto confermando quanto riferito. Una settimana fa era invece stato diffuso un video risalente al 2005, in cui Trump si vantava di aver palpeggiato e baciato alcune donne senza il loro consenso. Trump ha sminuito quelle affermazioni come "chiacchiere da spogliatoio".

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Belgio, allarme bomba a Bruxelles: evacuata sala concerti

Belgio, allarme bomba a Bruxelles: evacuata sala concerti

Non si registrano particolari scene di panico

Germania, investe con auto folla: 3 feriti, non è terrorismo

Germania, investe con auto folla: un morto, non sarebbe terrorismo

La polizia ha sparato contro l'assalitore, che soffrirebbe di problemi psichici

Usa, McMaster prende distanze da posizioni Trump su islam

McMaster prende distanze da posizioni Trump su islam

L'etichetta "terrorismo islamico radicale" non è utile

Francia, incriminato un altro collaboratore di Marine Le Pen

Francia, incriminato un altro collaboratore di Marine Le Pen

Pochi giorni fa era stata incriminata la capa di gabinetto della leader FN