Lunedì 31 Ottobre 2016 - 20:15

Usa 2016, endorsement del Financial Times per Clinton

Clinton, con tutte le sue debolezze, "è manifestamente più competente di Trump"

Usa 2016, endorsement del Financial Times per Clinton

 Il Financial Times dà il suo endorsement a Hillary Clinton, nelle elezioni presidenziali americane. "Con tutte le sue debolezze, Clinton è la miglior speranza", titola l'editoriale. "Raramente, in un'elezione presidenziale americana, la scelta è stata così difficile e la posta in gioco così alta", scrive il quotidiano. "Un candidato ha le credenziali. Clinton ha servito come first lady, senatrice di New York e segretaria di Stato. (Il candidato repubblicano, ndr) Trump agisce denigrando, non con la diplomazia", "la sua arroganza non ha precedenti e mostra un difetto fatale nel suo carattere".  Clinton, con tutte le sue debolezze, "è manifestamente più competente di Trump la cui boria, divisività e cattiveria sono evidenti ogni giorno. Nonostante i suoi errori, Clinton è perfettamente qualificata per essere la prima donna eletta alla Casa Bianca. Lei ha l'endorsement del Financial Times", prosegue l'articolo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nobel, Patti Smith protagonista: ovazione per Dylan assente

Nobel, Patti Smith protagonista: ovazione per Dylan assente

La cantante si è commossa mentre intonava 'A Hard Rain's A-Gonna Fall'

Turchia, autobomba vicino allo stadio del Besiktas a Istanbul

Turchia, doppio attacco terroristico in centro a Istanbul: almeno 13 morti

Autobomba contro un convoglio della polizia vicino allo stadio del Besiktas. Un kamikaze si è poi fatto esplodere al Macka Park

Cia: Russia intervenuta per far vincere Trump. Hackerati anche pc Gop

Usa 2016, Cia avverte: Russia intervenuta per far vincere Trump

Il presidente eletto ribatte:  "Non credo che abbia interferito. Questa è diventata una storia ridicola"

A Bob Dylan il premio Nobel per la letteratura 2016

Oggi la consegna dei Premi Nobel: Bob Dylan grande assente

Come già annunciato, il cantautore diserterà la cerimonia di Stoccolma