Lunedì 31 Ottobre 2016 - 20:15

Usa 2016, endorsement del Financial Times per Clinton

Clinton, con tutte le sue debolezze, "è manifestamente più competente di Trump"

Usa 2016, endorsement del Financial Times per Clinton

 Il Financial Times dà il suo endorsement a Hillary Clinton, nelle elezioni presidenziali americane. "Con tutte le sue debolezze, Clinton è la miglior speranza", titola l'editoriale. "Raramente, in un'elezione presidenziale americana, la scelta è stata così difficile e la posta in gioco così alta", scrive il quotidiano. "Un candidato ha le credenziali. Clinton ha servito come first lady, senatrice di New York e segretaria di Stato. (Il candidato repubblicano, ndr) Trump agisce denigrando, non con la diplomazia", "la sua arroganza non ha precedenti e mostra un difetto fatale nel suo carattere".  Clinton, con tutte le sue debolezze, "è manifestamente più competente di Trump la cui boria, divisività e cattiveria sono evidenti ogni giorno. Nonostante i suoi errori, Clinton è perfettamente qualificata per essere la prima donna eletta alla Casa Bianca. Lei ha l'endorsement del Financial Times", prosegue l'articolo.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Usa, nuovo stop per Trump sugli immigrati: bloccato decreto sulle città 'santuario'

Nuovo stop per Trump: bloccato decreto sulle città 'santuario'

Il presidente americano incassa un altro no: viola la Costituzione privando di fondi assegnati dal Congresso

Hollande a Macron: Non è fatta, serve una presa di coscienza

Hollande a Macron: Non è fatta, serve una presa di coscienza

Il presidente ieri ha dichiarato voterà il centrista e ha invitato a fare lo stesso i francesi

Thailandia, uccide la figlia in diretta Facebook e si uccide

Thailandia, uccide la figlia in diretta Facebook e si suicida

Un uomo ha condiviso video mentre uccideva la bimba di 11 mesi

Macron riceve l'appoggio di 160 socialisti vicini a Hollande

Macron riceve l'appoggio di 160 socialisti vicini a Hollande

"E' nostro dovere evitare questo incubo al nostro Paese, votando per Macron", affermano