Sabato 08 Ottobre 2016 - 18:00

Usa 2016, De Niro contro Trump: È un maiale, lo prenderei a pugni

In un video l'attore definisce il candidato repubblicano 'un 'imbarazzo per questo Paese'

Usa 2016, De Niro contro Trump: È un maiale, lo prenderei a pugni

Durissimo attacco della star hollywoodiana Robert de Niro contro Donald Trump. In un video pubblicato da Fox News l'attore definisce il candidato repubblicano 'così palesemente stupido', 'un maiale', un 'imbarazzo per questo Paese'. "È così stupido. È un cane, un maiale. Un disastro nazionale e un imbarazzo per la nazione", tuona De Niro nel filmato in cui ammette di voler prendere il magnate a pugni in faccia. "Dice che prenderebbe la gente a pugni in faccia. A me piacerebbe prenderlo a pugni", commenta De Niro. Per poi chiosare: "Mi fa arrabbiare il fatto che questo Paese sia arrivato al punto di consentire a quest'idiota di arrivare sin qui. È questo genere di persona che vogliamo presidente? Penso di no".

 

L'attore conclude con un appello elettorale a favore di Hillary Clinton: "Quello che mi interessa è la direzione che vuole prendere questo Paese e per questo sono molto, molto preoccupato che si possa andare nella direzione sbagliata con qualcuno come Donald Trump. Se avete a cuore il vostro futuro, votate per Clinton".

 

LEGGI LE DICHIARAZIONI DI TRUMP DOPO LE POLEMICHE CHE LO HANNO TRAVOLTO
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Brexit, Sturgeon. Se governo è rigido nuovo referendum in Scozia

Brexit, Sturgeon. Se governo è rigido nuovo referendum in Scozia

"Non è troppo tardi perché il governo britannico cambi corso"

NordCorea, 2 donne arrestate saranno accusate dell'omicidio di Kim

NordCorea, 2 donne arrestate saranno accusate dell'omicidio di Kim

Le sospett sono l'indonesiana Siti Aisha e la vietnamita Doan Thi Huong

Sud Corea, corruzione: accusato n.2 Samsung, la presidente Park tra i sospetti

Sud Corea, scandalo corruzione: erede Samsung sarà imputato

Terminate le indagini: la presidente Park tra i sospetti

Trump chiederà 54 miliardi di spesa extra per il Pentagono. Tagli agli aiuti esteri

Trump chiederà 54 miliardi di spesa extra per il Pentagono. Tagli agli aiuti esteri

Previsto nel budget anche un sostanziale aumento delle risorse destinate alla pubblica sicurezza