Mercoledì 12 Ottobre 2016 - 12:00

Usa, campagna Clinton: Trump dietro hacker russi, Fbi indaga

Intanto sondaggi dicono che Hillary allunga sul magnate, avanti 8 punti

Usa 2016, campagna Clinton: Trump dietro hacker russi, Fbi indaga

L'Fbi sta indagando sulla violazione delle email del presidente della campagna elettorale di Hillary Clinton, John Podesta, diffuse da WikiLeaks. Lo ha detto lo stesso Podesta, parlando con i giornalisti. Il numero della campagna della candidata democratica ha sostenuto inoltre che dietro all'azione degli hacker ci sia la Russia, con la collusione dello sfidante repubblicano Donald Trump.
 

CLINTON ALLUNGA. Calano i consensi per il candidato repubblicano alle elezioni presidenziali Usa Donald Trump. Secondo l'ultimo sondaggio Reuters/Ipsos tra il magnate e la candidata democratica Hillary Clinton ci sono 8 punti di distacco. Un elettore repubblicano su cinque sostiene che i suoi commenti volgari sulle donne lo abbiano squalificato in vista della possibile elezione a capo di Stato.

Il sondaggio è stato realizzato su base nazionale dopo il dibattito di domenica notte, il secondo tra i due candidati, avvenuto dopo la diffusione di un video del 2005 in cui Trump si lasciava andare a commenti offensivi contro le donne. La settimana precedente il vantaggio di Clinton su Trump era di 5 punti. Il 45% degli elettori interpellati ha detto di sostenere l'ex segretaria di Stato, il 37% di appoggiare Trump, mentre il 18% ha detto di non sostenere nessuno dei due.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Egitto, da Usa stop a 300mln in aiuti: pochi progressi in diritti umani

Usa, stop a 300mln in aiuti a Egitto: pochi progressi diritti umani

Frustrazione per una nuova legge che regola le organizzazioni non governative

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Si è fatta immortalare davanti a un manifesto del parco con un cartello dell'associazione animalista Peta

Barcellona, l'arrestato rivela: "Obiettivo era grande esplosione in Sagrada Familia"

Barcellona, l'arrestato: "Obiettivo era esplosione in Sagrada Familia"

Mohamed Houli Chemlal ha dichiarato davanti ai giudici che l'intenzione iniziale del gruppo era compiere un attentato di maggiori dimensioni

Ciampino, l'arrivo delle salme dei connazionali uccisi durante l'attentato di Barcellona

Barcellona, Francia: Non sapevamo di cellula. Salme vittime in Italia

I quattro terroristi arrestati in tribunale a Madrid. Filone d'indagine in Marocco