Venerdì 19 Febbraio 2016 - 13:15

UniPegaso, due progetti di formazione a Malta: giovani e start up

Accordo siglato dal sindaco della capitale maltese Alexiei Dingli e dal presidente dell'Università Telematica Danilo Iervolino

UniPegaso, due progetti di formazione a Malta: giovani e start up

Due progetti di formazione a La Valletta, Malta, con l'e-learning italiano. E' l'accordo siglato dal sindaco della capitale maltese Alexiei Dingli e dal presidente dell'Università Telematica Pegaso Danilo Iervolino. A raccontare la collaborazione è stato il presidente stesso in un'intervista sul 'Mattino'. "Siamo stati scelti come capofila - spiega Iervolino - di due progetti importanti, da realizzare in vista del 2018, quando La Valletta sarà capitale europea della cultura". Il primo progetto è di 'life long learning', nell'ambito del quale verranno formati 20mila giovani su un programma interculturale, attraverso moduli di formazione online: "Con la nostra esperienza - racconta Iervolino - ci rivolgeremo a giovani dai 14 ai 23 anni sui temi dell'intercultura e metteremo in campo azioni di formazione sui temi della democrazia e dell'inclusione tra le etnie e i popoli". Il secondo progetto, invece, non ha limiti di età: "Si chiama 'Start up 4.0' e dovrà trasformare La Valletta in uno dei più grandi incubatori di start up a livello europeo" al quale potranno accedere "solo persone dalle idee fortemente innovative".

Scritto da 
  • redazione
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nubi e foschia, il meteo del 18 e del 19 ottobre

Temperature stabili ma arriva la prima nebbia: le previsioni di oggi e domani in Italia

Inaugurazione di 'Inno alla Bellezza' e anteprima dello spettacolo dell'Albero della vita in ex Area Expo

Expo, Anac manda atti a tre Procure

Evidenziate anomalie nella maggior parte delle 25 procedure analizzate

Brescia, Processo d'appello per Massimo Bossetti

Caso Yara, test dna che inchioda Bossetti valido, analisi irripetibile

Le motivazioni della sentenza con cui i giudici hanno condannato all'ergastolo il muratore di Mapello