Venerdì 29 Gennaio 2016 - 14:00

Unioni civili, Cei avverte: Alternative alla famiglia naturale

I vescovi manifestano inoltre "ampia preoccupazione per la mutazione culturale che attraversa l'Occidente"

Mons. Angelo Bagnasco, presidente della Cei

"L'equiparazione in corso tra matrimonio e unioni civili, con l'introduzione di un'alternativa alla famiglia, è stata affrontata all'interno della più ampia preoccupazione per la mutazione culturale che attraversa l'Occidente". E' un passaggio del comunicato finale del Consiglio Episcopale Permanente, che si è svolto a Roma dal 25 al 27 gennaio.

"Le difficoltà e le prove della famiglia, e insieme la sua bellezza, centralità e unicità - specifica la Cei - sono state ampiamente sottolineate dai vescovi, a ripresa e approfondimento dei contenuti offerti nella prolusione del cardinale Bagnasco. Negli interventi si è espressa la consapevolezza della missione ecclesiale di dover annunciare il vangelo del matrimonio e della famiglia, difendendo l'identità della sua figura naturale, i cui tratti sono recepiti nella stessa Carta costituzionale".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-ACCIDENT

Genova, rabbia contro funerali di Stato: "No alle passerelle dei politici"

Sono 17 le famiglie che hanno optato per le esequie in forma privata: "I nostri figli non diventeranno un numero nell'elenco dei morti causati dalle inadempienze italiane"

Forte scossa di terremoto in Molise: epicentro a Montecilfone

Notte di scosse in Molise. La terra trema anche nelle Marche

Tanta paura, ma pochi danni. Alle 6 di mattina terremoto di magnitudo 2.6 sulla costa marchigiana anconetana

Preti pedofili in Pennsylvania, Santa Sede: "Dolore e vergogna"

Sono atti che "hanno tradito la fiducia e hanno rubato alle vittime la loro dignità e la loro fede"

Terremoto di magnitudo 5.2 in Molise. Piccoli crolli, paura

Avvertito nel Lazio, in Campania, in Abruzzo, nelle Marche e in Puglia. Paura ma nessun danno alle persone