Sabato 05 Marzo 2016 - 17:30

Unioni civili, a Roma scende in piazza il popolo Arcobaleno

In piazza del Popolo la manifestazione dei movimenti lgbti per chiedere a istituzioni il matrimonio egualitario e di andare oltre la Cirinnà

Unioni civili, a Roma scende in piazza il popolo Arcobaleno

 E' iniziato, in piazza del Popolo, a Roma, la manifestazione dei movimenti lgbti per chiede al governo e al Parmalento di "andare oltre la Cirinnà" e punta al matrimonio egualitario. Sarà una grande manifestazione unitaria - spiegano gli organizzatori - in cui si alterneranno momenti politici, momenti artistici e il supporto di personalità che "sposano", è proprio il caso di dirlo, la causa dell'uguaglianza.

SEL ALLA MANIFESTAZIONE. In piazza anche Sel, che attraverso il coordinatore nazionale Nicola Fratoianni spiega: "La battaglia per i diritti continua ed anzi va rilanciata perche' il Paese ha bisogno di uscire dal Medioevo e la politica è arrivata colpevolmente in ritardo. Il ddl Cirinnà è certamente un passo avanti ma è stato mutilato" e per questo, ha aggiunto il capogruppo alla Camera, Arturo Scotto, "ripresenteremo un emendamento sulla stepchild adoption"
 

ANCHE LUIGI MANCONI. "Sono presente alla manifestazione, promossa dalle associazioni per la tutela dei diritti delle persone omosessuali, in corso in piazza del Popolo perché penso che l'approvazione del disegno di legge sulle unioni civili sia un fatto significativo e importante ma che richiede ancora una intensa mobilitazione collettiva, Solo la facoltà di adozione può rendere quel disegno di legge una vera riforma normativa e del costume". Lo dichiara il senatore del Partito democratico Luigi Manconi, alla manifestazione promossa dalle associazioni per diritti persone omosessuali.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Marcia per la sicurezza organizzata da Forna Nuova a Tiburtino III

Forza Nuova rinuncia alla marcia su Roma del 28 ottobre

La manifestazione era stata vietata dalla questura

Prima udienza del processo Mafia Capitale.

Mafia capitale, i giudici: "Nessuna mafiosità autonoma o derivata"

Le motivazioni della sentenza che condannò Carminati a 20 anni e Buzzi a 19 per l'inchiesta Mondo di mezzo

Latina, uccide ladro: indagato per eccesso colposo di difesa

Latina, uccide ladro: avvocato indagato per eccesso colposo di difesa

L'uomo ha sparato dopo aver sorpreso i malviventi in casa dei genitori

Vietata la 'marcia su Roma' di Forza Nuova: lo stop dalla questura

Vietata la 'marcia su Roma' di Forza Nuova: lo stop dalla questura

Tra le motivazioni gli elevati rischi per l'ordine pubblico. Ieri il no di Raggi e Minniti al corteo