Domenica 19 Giugno 2016 - 14:00

Uefa apre inchiesta su tifosi di Ungheria, Belgio e Portogallo

Aperta un'inchiesta disciplinare sul comportamento tenuto nel corso degli ultimi match di Euro 2016

Uefa apre inchiesta su tifosi Ungheria, Belgio e Portogallo

La Uefa ha aperto un'inchiesta disciplinare sul comportamento tenuto nel corso degli ultimi match di Euro 2016 dai tifosi di Ungheria, Belgio e Portogallo. Per i magiari si tratta delle intemperanze dei propri sostenitori nel corso del match contro l'Islanda. Un calciatore degli islandesi infatti sarebbe stato colpito da un oggetto mentre festeggiava il gol del vantaggio messo a segno nell'incontro poi terminato 1-1 su rigore da Sigurdsson. Lancio di oggetti anche da parte dei tifosi belgi nel corso del match contro l'Irlanda. Per quanto riguarda il Portogallo invece il provvedimento è stato preso per l'ingresso in campo di un tifoso al termine del match contro l'Austria.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sturaro e la lite su Instagram con un dodicenne: "Ritardato"

Bufera sul calciatore della Juve dopo una lite dai toni molto accesi con un piccolo tifoso napoletano

Champions. Real Madrid V Borussia Dortmund

Pallone d'Oro: 5° trionfo per Ronaldo, raggiunto Messi

Il campione portoghese è stato premiato a Parigi. "Lavoro ogni anno per questo obiettivo"

Londra, presentazione logo e programma Europei 2020

Europei 2020, si giocherà a Roma la partita inaugurale

L'annuncio Uefa accolto con entusiasmo da Lotti e Raggi: "Una splendida notizia"

"Inter nelle fogne": bufera per frasi anti-neroazzurri su JuveTv

Un ospite dell'emittente bianconera ha insultato gli avversari a pochi giorni dalla partitissima dell'Allianz Stadium