Martedì 17 Gennaio 2017 - 10:15

Al voto per presidente Parlamento Ue: avanti Tajani

Alde appoggia candidato Ppe, il Pse con Pittella

Ue, al voto per presidente Parlamento: avanti ancora Tajani

Niente da fare neanche nella seconda votazione per la scelta del presidente del Parlamento europeo. Il candidato che ha ricevuto il maggior numero di preferenze è ancora Antonio Tajani per il Partito popolare europeo (287, ossia 13 più del precedente voto), davanti a Gianni Pittella (200, ossia un aumento di 17), dell'Alleanza progressista dei socialisti e dei democratici. Seguono Helga Stevens del gruppo dei Conservatori e riformisti europei (66), Jean Lambert del gruppo Verdi-Alleanza libera europea (51), Laurentiu Rebega dell'Europa delle nazioni e della libertà(45) ed Eleonora Forenza del gruppo Sinistra unitaria europea-Sinistra verde nordica (42).

Si procederà al terzo voto. Poi, se ancora una volta non si dovesse raggiungere la maggioranza assoluta, il quarto scrutinio sarà limitato ai due membri che hanno ottenuto il maggior numero di preferenze nella terza votazione.
 

Guy Verhofstadt si è oggi ritirato dalla corsa per la presidenza del Parlamento europeo e i deputati dell'Alde stanno appoggiando il candidato del Ppe, Tajani, che a questo punto sembra essere il favorito.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Barack Obama alle Nelson Mandela Annual Lecture 2018

Al 'Mandela speech' Obama attacca Trump: "No a politica della paura"

L'ex presidente Usa, in Sudafrica in occasione dei 100 anni dalla nascita del leader antiapartheid, si è scagliato poi contro la politica degli "uomini forti"

Accordo di libero scambio Ue-Giappone. Tusk: "Messaggio contro protezionismo"

La storica intesa permetterà all'85% dei prodotti agroalimentari europei di entrare nel Paese senza dazi doganali

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori