Lunedì 04 Aprile 2016 - 13:15

Ue, Padoan: Da Italia sforzo maggiore di tutti per risanare conti

Italia sta cominciando a domare il "mostro" del debito pubblico

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan

"L'Italia è un Paese che, malgrado quello che si dica spesso sulla stampa italiana e qualche volta purtroppo anche sulla stampa internazionale, più di molti altri se non di tutti quelli della zona euro e dell'Ue fa uno sforzo di aggiustamento di finanza pubblica, molto superiore degli altri soprattutto perché ha questo mostro del debito che cominciamo a domare. Ha smesso di crescere e comincerà a scendere da quest'anno". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo al convegno 'Buone pratiche di finanza pubblica: il caso della Regione Lazio' a Roma. "La dinamica della spesa - ha sottolineato - è già sotto controllo, non fuori controllo come spesso si sente dire. La spesa al netto degli interessi e delle prestazioni sociali resta stabile in termini nominali e dunque scende in termini reali in un quadro di inflazione bassissimo", ha proseguito, specificando che i risparmi ammontano a 3,5 miliardi nel 2014, 18 nel 2015 e 25 nel 2016.

"I pagamenti della Pubblica amministrazione erano il tema del giorno quando ho iniziato a fare il ministro, poi l'attenzione dei media è andata scemando man mano che arrivavano risultati positivi. Ma che volete farci, le buone notizie interessano poco", ha rimarcato Padoan con un frecciata ai mezzi di informazione.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta

Vertice tra i 'big' del governo: "Impegno su debito". Scende lo spread

Telefonata tra Conte, Di Maio, Salvini e Tria. Il differenziale Btp-Bund in calo dopo aver toccato quota 278 punti base

US-ENGLAND-ART

Tensione sui prezzi a luglio. L'inflazione sale all'1,5%

Un aumento dello 0,2% su base annua. Crescono alcuni bene di consumo. Meno i servizi

Sciopero di 24 ore dei piloti Ryanair

Ryanair, sciopero dei piloti in 5 Paesi europei: coinvolti 55mila passeggeri

Braccia incrociate in Belgio, Svezia, Irlanda, Germania e Olanda. Cancellati 400 voli