Venerdì 25 Marzo 2016 - 15:15

Ucciso numero 2 dell'Isis dopo raid in Siria: era ministro Finanze

Il militante aveva assunto maggior potere, si ritiene, dopo il presunto ferimento del leader dello Stato islamico, Abu Bakr al-Baghdadi

Ucciso il numero due dell'Isis dopo un raid in Siria

 Il numero 2 dello Stato islamico, noto come Haji Imam, è stato ucciso da un raid in Siria.   Gli Stati Uniti hanno confermato la notizia: lo ha annunciato in conferenza stampa il segretario alla Difesa Usa, Ashton Carter, ha riferito il New York Times.

Sul comandante jihadista, Abd al Rahman Mustafa al Qaduli ma noto con vari pseudonimi, il dipartimento di Stato americano aveva messo una taglia di 7 milioni di dollari per informazioni che avessero portato alla sua cattura. Il militante aveva assunto maggior potere, si ritiene, dopo il presunto ferimento del leader dello Stato islamico, Abu Bakr al-Baghdadi.

 Il segretario alla Difesa Usa, Ashton Carter, capo del Pentagono, ha confermato la morte del numero due dello Stato islamico, Haji Iman, responsabile delle Finanze del gruppo jihadista. "Stiamo eliminando sistematicamente tutto il vertice dell'Isis", ha dichiarato Carter durante una conferenza al Pentagon in cui ha spiegato che Haji Iman, alias Abd al Rahman Mustafa al Qaduli e altri militanti sono stati uccisi in un attacco aereo americano in Siria.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Catalogna, Puigdemont: "Il peggior attacco dalla dittatura di Franco"

Dura la reazione del governatore dopo il commissariamento della regione

Repubblica Ceca verso destra: vince Babis, il 'Trump di Praga'

Repubblica Ceca verso destra: vince Babis, il 'Trump di Praga'

Avanza il partito xenofobo Spd che vuole uscire dall'Ue, crollano i socialdemocratici del Cssd

Barcellona, in migliaia manifestano contro il governo

Catalogna, Rajoy destituisce Puigdemont. In 450mila scendono in piazza a Barcellona

Il governo di Madrid applica l'articolo 155 della Costituzione: ora la palla passa al Senato

Trump annuncia: "Divulgherò documenti segreti su John F. Kennedy"

Trump annuncia: "Divulgherò documenti segreti su John F. Kennedy"

Poche ore fa il sito Politico citava fonti ufficiali secondo cui il presidente aveva in programma di bloccare la pubblicazione, ma il nuovo tweet smentisce questa versione