Venerdì 21 Aprile 2017 - 21:30

Ucciso collaboratore di al-Baghdadi in un raid in Siria

Rivelazione degli Usa: operazione militare il 6 aprile

Ucciso collaboratore di al-Baghdadi in un raid in Siria

Gli Stati Uniti hanno rivelato di avere compiuto il 6 aprile in Siria un'operazione militare segreta sul terreno per uccidere un membro dell'Isis ritenuto stretto collaboratore del leader Abu Bakr al-Baghdadi, che si ritiene sia legato all'attacco di Capodanno a una discoteca di Istanbul, in Turchia, in cui rimasero uccise 39 persone. Lo annuncia un portavoce del Comando centrale Usa, il colonnello John Thomas, spiegando che si tratta di Abdurakhmon Uzbeki, che si ritiene provenisse dall'Uzbekistan, e che l'operazione è avvenuta vicino Mayadin.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Montecitorio, fiaccolata in memoria di Giulio Regeni a due anni dalla sua morte

Regeni, Salvini vola da Al-Sisi: "Giustizia rapida per Giulio"

Il ministro dell'Interno in Egitto: "Il presidente ha assicurato che sarà fatta chiarezza"

Portavoce Ue: "Blecua? Accuse infondate, selezionato in base a procedure"

I media internazionali sollevano dubbi sulla provenienza dei fondi usati dal capo della delegazione Ue in iraq per l'acquisto di una lussuosa residenza storica nel centro di Bruxelles

THAILAND-ACCIDENT-WEATHER-CHILDREN-CAVE

Thailandia, dimessi i 12 ragazzi. E per la prima volta raccontano: "È stato un miracolo"

I 'cinghialotti' hanno parlato per la prima volta con la stampa, prima di tornare a casa

TOPSHOT-SPAIN-MIGRANTS-EU-PROACTIVA-OPEN-ARMS

Migranti, naufragio al largo di Cipro: 19 morti, 30 dispersi

A bordo viaggiavano circa 150 persone e oltre 100 sono state salvate