Venerdì 21 Aprile 2017 - 21:30

Ucciso collaboratore di al-Baghdadi in un raid in Siria

Rivelazione degli Usa: operazione militare il 6 aprile

Ucciso collaboratore di al-Baghdadi in un raid in Siria

Gli Stati Uniti hanno rivelato di avere compiuto il 6 aprile in Siria un'operazione militare segreta sul terreno per uccidere un membro dell'Isis ritenuto stretto collaboratore del leader Abu Bakr al-Baghdadi, che si ritiene sia legato all'attacco di Capodanno a una discoteca di Istanbul, in Turchia, in cui rimasero uccise 39 persone. Lo annuncia un portavoce del Comando centrale Usa, il colonnello John Thomas, spiegando che si tratta di Abdurakhmon Uzbeki, che si ritiene provenisse dall'Uzbekistan, e che l'operazione è avvenuta vicino Mayadin.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Russiagate, il ministro Sessions interrogato da team del procuratore Mueller

È la prima volta che un membro del governo del presidente Trump viene ascoltato nell'ambito delle indagini

Usa, spari in liceo in Kentucky: un morto, killer fermato

Lo annuncia il governatore di questo Stato della zona centro-orientale degli Usa

Carles Puigdemont a Copenhagen

Catalogna, Madrid: "Puigdemont non tornerà, neanche nascosto in un bagagliaio"

Mobilitate le forze dell'ordine su tutto il territorio spagnolo per impedire il rientro dell'ex governatore

Usa, terremoto 8.2 in Alaska: allerta tsunami ritirato

La notizia dell'istituto geologico americano Usgs