Mercoledì 08 Giugno 2016 - 15:45

Uccise prostituta e filmò delitto: confermato ergastolo per Pizzocolo

L'uomo ebbe un rapporto sessuale con la donna anche dopo la morte, avvenuta nel settembre 2013

Uccise prostituta e filmò delitto: confermato ergastolo per Pizzocolo

Ha strangolato una prostituta 18enne con una fascette da elettricista e ha filmato l'omicidio, prima di avere un un rapporto con lei dopo la morte. La Corte d'Assise e d'Appello di Milano ha confermato la condanna all'ergastolo per Andrea Pizzocolo, ragioniere di 41 anni, a cui si aggiunge una condanna a un anno di isolamento diurno. Il delitto è avvenuto nella notte del 7 settembre 2013 in un motel di Olgiate Olona (Varese). Alla madre della ragazza, alla sorella maggiore e ai due minori, costituiti parte civile, la Corte presieduta da Sergio Silocchi, ha riconosciuto una provvisionale di risarcimento complessiva di 285mila euro, rimandando l'esatta quantificazione dei danni a un giudizio civile.

Prima che i giudici si ritirassero in camera di consiglio per emettere il verdetto, Pizzocolo ha fatto dichiarazioni spontanee, dicendo di riconoscersi nell'uomo che ha commesso quel terribile delitto e di non ricordare come sia avvenuto. Non solo. L'uomo ha espresso il suo rammarico per non poter veder crescere la figlia, che lo va a trovare in carcere solo due ore al mese. Pizzocolo ha chiesto anche un aiuto da parte di uno psicologo perché ha detto di essere molto depresso. I giudici hanno poi deciso di accogliere la richiesta di conferma dell'ergastolo formulata dal sostituto pg di Milano Tiziano Masini.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Blitz allevatori all'Antitrust per la 'Guerra del latte'

Antitrust, al via al 13mo convegno: tra gli sponsor anche Intesa San Paolo

I lavori saranno aperti il prossimo 24 maggio dal Johannes Laitenberger, direttore generale della concorrenza della Commissione europea e dal presidenye Agcom Giovanni Pitruzzella

Bari, turista americana trovata morta in un b&b con lividi sul collo

Fermo, lite culmina in tragedia: pensionato uccide la moglie con un fucile

Le ha sparato tre colpi al petto, durante un litigio in camera da letto

Francavilla, uomo lancia figlia della convivente dal viadotto della A14 e si suicida

La tragedia del cavalcavia. "Filippone non aveva problemi psichici"

Chieti: tre le vittime della follia dell'uomo: la moglie, la figlia e lui stesso. Molti aspetti ancora da chiarire

Presentazione del progetto " Stradeinfesta "

Roma si mobilita per la Casa delle donne. Raggi: "Non la chiuderemo"

A rischio la storica sede di associazioni dei movimenti femministi in via della Lungara. La consigliera M5S Guerini intenderebbe trasformarla in un centro di coordinamento gestito da Roma Capitale