Mercoledì 08 Giugno 2016 - 15:45

Uccise prostituta e filmò delitto: confermato ergastolo per Pizzocolo

L'uomo ebbe un rapporto sessuale con la donna anche dopo la morte, avvenuta nel settembre 2013

Uccise prostituta e filmò delitto: confermato ergastolo per Pizzocolo

Ha strangolato una prostituta 18enne con una fascette da elettricista e ha filmato l'omicidio, prima di avere un un rapporto con lei dopo la morte. La Corte d'Assise e d'Appello di Milano ha confermato la condanna all'ergastolo per Andrea Pizzocolo, ragioniere di 41 anni, a cui si aggiunge una condanna a un anno di isolamento diurno. Il delitto è avvenuto nella notte del 7 settembre 2013 in un motel di Olgiate Olona (Varese). Alla madre della ragazza, alla sorella maggiore e ai due minori, costituiti parte civile, la Corte presieduta da Sergio Silocchi, ha riconosciuto una provvisionale di risarcimento complessiva di 285mila euro, rimandando l'esatta quantificazione dei danni a un giudizio civile.

Prima che i giudici si ritirassero in camera di consiglio per emettere il verdetto, Pizzocolo ha fatto dichiarazioni spontanee, dicendo di riconoscersi nell'uomo che ha commesso quel terribile delitto e di non ricordare come sia avvenuto. Non solo. L'uomo ha espresso il suo rammarico per non poter veder crescere la figlia, che lo va a trovare in carcere solo due ore al mese. Pizzocolo ha chiesto anche un aiuto da parte di uno psicologo perché ha detto di essere molto depresso. I giudici hanno poi deciso di accogliere la richiesta di conferma dell'ergastolo formulata dal sostituto pg di Milano Tiziano Masini.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Caserta, sei stanze della Reggia sequestrate dopo crollo intonaco

Domenica scorsa crollata una parte dell'intonaco del soffitto settecentesco, senza causare feriti

Ryanair strike

Trasporti, venerdì nero per gli aerei. Dopo Ryanair scioperi a catena

Possibili disagi per i passeggeri. Protestano le principali compagnie: da Vueling ad Alitalia

Processo omicidio Piscaglia, in aula il presunto assassino Padre Graziano

Caso Guerrina, condannato padre Gratien ma pena ridotta

In primo grado, il 24 ottobre del 2016, la Corte d'assise di Arezzo lo aveva condannato a 27 anni di reclusione. Il sacerdote: "Giustizia razzista"

FILE PHOTO: The headquarters of the European Medicines Agency (EMA), is seen in London

Ema, Lorenzin: "Se Amsterdam in ritardo verificare se assegnazione ancora valida"

Il ministro della Saluta riporta alcune indiscrezioni da Londra e Bruxelles