Giovedì 17 Novembre 2016 - 13:00

Ubi, chiuse indagini su 39 indagati tra cui Bazoli e Zanetti

Al centro dell'inchiesta una gestione poco trasparente della banca

Ubi, chiuse indagini su 39 indagati, tra questi Bazoli e Zanetti

Sono 39 gli indagati che rischiano di finire a processo per la gestione di Ubi, la quarta banca italiana, nata dalla fusione fusione tra le banche di Brescia e Bergamo. Tra di loro c'è anche Giovanni Bazoli, come presidente dell'associazione Abpl, e la figlia Francesca, l'amministratore delegato di Ubi Victor Massiah, Emilio Zanetti, come presidente dell'associazione 'Amici di Ubi', il vicepresidente di Ubi Mario Cera,oltre al presidente del consiglio di sorveglianza Andrea Moltrasio e all'imprenditore Giampiero Pesenti.

Per il procuratore di Bergamo Walter Mapelli, titolare dell'indagine, gli indagati in concorso tra loro erano a conoscenza dell'esistenza di un patto parasociale stretto tra le Associazioni ABLP e Amici di Ubi Banca, direttamente riconducibili a Bazoli e Zanetti, un accordo che permetteva di decidere l'alternanza negli organi di governo della banca, dirigendo con i loro voti l'assemblea dei soci.

Il patto parasociale, per la Procura di Bergamo, non sarebbe stato comunicato a Consob e Banca d'Italia, facendo intendere alle autorità di vigilanza che i vertici di Ubi venissero nominati con una naturale alternanza tra la componente bresciana è quella bergamasca. Invece erano le due associazioni guidate da Bazoli e Zanetti e a decidere i vertici del gruppo e a pronunciarsi anche su importanti questioni aziendali, non passando per gli organismi della banca. A Bazoli è anche contestato di aver ignorato il divieto di possedere cariche in due gruppi concorrenti come Ubi e Banca Intesa.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Maturità, al via la terza prova: oggi l'incognita 'quizzone'

Maturità, al via la terza prova: oggi l'incognita del 'quizzone'

Diverso da scuola a scuola, il test è l'ultimo passo prima degli orali

Pioggia in centro a Milano

Allerta maltempo: dopo il caldo, al Nord arrivano i temporali

Il Sud ancora nella morsa dell'alta pressione africana

Lara, la foreign fighter italiana che si faceva chiamare Khadija

Lara, la foreign fighter italiana che si faceva chiamare Khadija

La 26enne è stata arrestata ad Alessandria per terrorismo