Giovedì 28 Aprile 2016 - 12:15

Tutti i trucchi del falso made in Italy in Europa

Dal formaggio ottenuto dalla polvere al vino zuccherato: la denuncia di Coldiretti

Tutti i trucchi del falso made in Italy in Europa

Nella giungla del falso made in Italy a tavola in vendita nelle principali capitali europee è alta la probabilità di trovare sullo scaffale, con nomi ed immagini e colori che richiamano l'Italia, la pasta di grano tenero, i formaggi ottenuti dalla polvere o il vino zuccherato vietati nel nostro Paese, che è quello con le regole produttive più stringenti di tutta l'Unione Europea. E' quanto denuncia il Dossier Coldiretti che ha collaborato alla 'task force' dei carabinieri dei Nas all'estero per verificare cosa viene venduto come 'italiano', grazie ad un progetto dell'Europol presentato alla mobilitazione a difesa del Made in Italy di migliaia di agricoltori italiani con i trattori dentro e fuori il Paladozza a Bologna in Emilia Romagna, la regione con il primato italiano ed europeo della qualità per il maggior numero di prodotti a denominazione di origine riconosciute dall'Unione Europea.

Ecco i trucchi del falso made in Italy in Europa

1) La pasta di grano tenero che scuoce - In Italia vige la storica "legge di purezza", la numero 480 del 4 luglio del 1967 e successive modificazioni, che impone l'obbligo di produrre pasta esclusivamente con grano duro che difende dal rischio di trovarsi quella scotta nel piatto come accade spesso all'estero.

 
2) I formaggi dalla polvere - L'Unione Europea - sostiene la Coldiretti - ha chiesto all'Italia di non vietare l'utilizzo di polvere di latte per produrre formaggi, yogurt e latte alimentare ai caseifici situati sul territorio nazionale. Una pratica consentita in tutti i Paesi dell'Unione Europea anche per la produzione di formaggi di tipo italiano.

 
3) Il similgrana low cost senza indicazione di provenienza - Nell'Unione Europea è permessa la vendita imitazioni low cost importate dall'estero del Parmigiano reggiano e del Grana Padano senza alcuna indicazione della provenienza e con nomi di fantasia che ingannano i consumatori.

 
4) Mozzarella e Parmigiano kit - Nell'Unione Europea è stata scoperta dalla Coldiretti la commercializzazione di kit che promettono di ottenere in casa in pochi giorni alcuni dei formaggi italiani più prestigiosi dal Grana Padano al Parmigiano reggiano fino alla mozzarella.

 
5) Wine kit - il vino dalla polvere - L'Unione Europea permette la vendita di pseudo vino ottenuto da polveri miracolose contenute in wine-kit che promettono in pochi giorni di ottenere le etichette italiane più prestigiose con la semplice aggiunta di acqua.

 
6) Il vino allo zucchero - L'Unione Europea consente ai paesi del Nord Europa di aumentare la gradazione del vino attraverso l'aggiunta di zucchero. Lo zuccheraggio è sempre stato vietato nei paesi del Mediterraneo e in Italia, che con la Coldiretti ha combattuto una battaglia per impedire un "trucco di cantina" e per affermare definitivamente la definizione di vino quale prodotto interamente ottenuto dall'uva.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, temperature vicine allo zero, persone infreddolite a porta Nuova

Nebbia e gelo: il meteo del 17 e del 18 dicembre

Continuano a scendere le temperature in questo nuovo inizio di settimana

REALI DI SAVOIA

Vittorio Emanuele III in Italia, la comunità ebraica contro il rientro: "Fatto inquietante"

La salma, partita da Alessandra d'Egitto durante la notte, è arrivata al santuario di Vicoforte

REALI DI SAVOIA

Savoia, la salma della regina Elena torna in Italia

Le spoglie sono ora al Santuario di Vicoforte e presto potrebbero arrivare anche quelle del marito, re Vittorio Emanuele III

Da operaio a rubagalline fino a diventare un killer: ecco chi è 'Igor'

L'ex soldato è arrivato in Italia nel 2005, prima lavora poi inizia a delinquere