Mercoledì 05 Ottobre 2011 - 20:35

Tutte le macchine del volo di Leonardo in legno, la mostra a Fiumicino

leonardo da vinci

Roma, 5 ott. (LaPresse) - Toccare con mano tutte le macchine del volo di Leonardo da Vinci. E' quello che si potrà fare all'aeroporto di Roma Fiumicino dal 12 ottobre, dove saranno esposti tutti i 21 modelli di macchine del volo e degli strumenti aeronautici, realizzati in legno, metallo e stoffa, a grandezza naturale a partire dai disegni e dai progetti contenuti nei vari Codici. E per capire meglio ci saranno tavole esplicative, realizzate in 6 lingue, le copie dei disegni, le copie dei Codici, e pannelli illustrativi e didascalici touch-screen. Si tratta di una iniziativa di Aeroporti di Roma, in collaborazione con la fondazione Anthropos, in occasione dei festeggiamenti del 50esimo anniversario dell'aeroporto di Fiumicino, che è intitolato proprio al genio del Rinascimento. Per la prima volta al mondo sarà esposta la macchina nota come "Ornitottero verticale", alta ben 12 metri con un'apertura alare di 24 metri e che rappresenta l'antesignano leonardesco del moderno elicottero.

Un meraviglioso viaggio, virtuale ma non per questo irreale, sarà quello proposto con la Multi Media Immersive Gallery presso la terrazza esterna adiacente al Terminal 1: in questo spazio aperto a tutti verranno offerte al pubblico proiezioni multimediali in movimento e statiche, filmati, documentari, nonché commenti audio sonori, un'immersione totale nell'universo Leonardo da Vinci e in tutto quanto è ruotato e ruota tuttora intorno al grande genio del Rinascimento. I tour virtuali immersivi permettono all'utente di muoversi in un ambiente anche complesso osservandolo a 360 gradi e di spostarsi all'interno di esso attraverso molteplici punti di osservazione. L'unicità ritorna come leit motiv dell'evento: è infatti la prima volta che in un aeroporto viene offerta la possibilità di visitare una Immersive Gallery di 1.500 metri quadrati completamente chiusa.

L'esposizione sarà l'occasione di mostrare anche il "Ritratto di Acerenza", un dipinto lucano che ritrae Leonardo, estremamente significativo per ricostruire le sembianze del suo volto. La tavola mostra il volto e il busto di Leonardo ed è custodita presso il Museo delle Antiche Genti di Lucania a Vaglio di Basilicata.

Adr installerà, inoltre, presso l'aeroporto Leonardo da Vinci per tutta la durata della mostra, alcuni box-salvadanaio per la raccolta fondi. Le donazioni verranno elargite al Nuestra Senora de Belem, un convento de L'Avana, la capitale di Cuba, che gestisce un centro di ricovero per anziani e un centro per l'infanzia, e all'organizzazione Habaguanez, della quale il convento fa parte, che si occupa di realizzare il restauro di alcuni edifici de 'La Habana Vieja', l'area più antica della città, per adibirli a strutture dedicate all'aiuto umanitario.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ascoli, frode fiscale da oltre 660 milioni: coinvolte 78 società

Ascoli, frode fiscale da oltre 660 milioni: coinvolte 78 società

Operazione "Fast Sprint" della finanza in diverse regioni

Mafia, 12 arresti Corleone, anche il nipote di Provenzano

Mafia, 12 arresti Corleone, c'è anche il nipote di Provenzano

Avrebbero tentato di riorganizzare il clan decapitato negli ultimi anni

Delitto Del Gaudio, la nuora confessa: Ho inventato tutto

Delitto di Seriate, nuora di Gianna confessa: Ho inventato tutto

"Non è mai esistito l'uomo incappucciato. Ho mentito perché avevo paura di stare sola a casa"