Martedì 02 Gennaio 2018 - 15:15

Turista muore travolta da un'onda in Costiera Amalfitana

A Praiano. È stata risucchiata in mare mentre faceva trekking su un sentiero in compagnia del marito e una coppia di amici. Inutili i soccorsi

Maltempo e mareggiata a Napoli

Tragedia in Costiera Amalfitana, a Praiano. Una turista veneta di 55 anni è morta travolta da un'onda. Stava facendo trekking insieme al marito e a una coppia di amici sul sentiero che collega la Praia alla zona dei ristoranti. E' stata risucchiata in mare, inutili i soccorsi: la donna è morta annegata.

Nella mattinata, in quel sentiero si trovavano quattro persone. Tre di loro, compresa la vittima, sono finiti in mare. Una quarta persona si è tuffata nel tentativo di prestare soccorso. È intervenuta la Guardia Costiera di Amalfi, che è riusciuta a recuperare le altre persone e affidarle ai medici del 118. Per la donna non c’è stato nulla da fare.

Sull’episodio indagano i Carabinieri e la Guardia Costiera di Amalfi.

È intervenuto il presidente Abbac Agostino Ingenito, componente del distretto turistico Costa d'Amalfi: "A nome degli operatori ricettivi della Costa d'Amalfi esprimo il cordoglio e la solidarietà alla famiglia della turista veneta di 55 anni morta questa mattina a causa di un'onda che l'ha travolta e risucchiata in mare. Restiamo a disposizione per qualsiasi necessità a supporto dei familiari. Si tratta di una tragedia che ci ha colpito tutti, spetta agli inquirenti comprendere se sia trattato di problemi di sicurezza o di altro genere, tuttavia intendiamo rassicurare gli ospiti, numerosi in vacanza questi giorni in Costiera Amalfitana e raccomandare di prestare la massima attenzione rispetto alle aree di costa e le condizioni metereologiche".

In questi giorni non si placano i venti di burrasca che stanno colpendo il meridione. Il tempo sarà molto mutevole nei primi giorni del 2018, a detta degli esperti del Centro Epson Meteo. E il weekend dell'Epifania sarà all'insegna della pioggia, soprattutto al Nord e al Centro. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Genova, il giorno dopo il crollo del ponte

Genova: i percorsi alternativi per entrare in città o bypassarla

Dopo il disastro gravi disagi di mobilità. Che strada fare a seconda della destinazione: Tirreno, Adriatico o Nord Italia

Treviso, ordigni contro storica sede Lega: anarchici rivendicano

Uno è esploso davanti al portone, uno è stato fatto brillare dagli artificeri. Nessuna persona coinvolta, danni all'ingresso

Genova, crollo ponte Morandi: ricerche Usar e Cinofili

Genova, 38 morti accertati. Procuratore: "Ancora 10-20 dispersi"

Ipotizzato anche il reato di attentato alla sicurezza dei trasporti. Oltre 550 gli sfollati